Come un sonar mando segnali all'universo e compiaciuto osservo il mutamento che ne è riflesso.

Il mio nome è Luigi Fiore, in arte MEnestro, e sono un cantautore.
Mi piace definirmi come un paroliere introspettivo e un musicista sanguigno.
Ho iniziato la mia avventura nella musica a undici anni, a dodici ho scritto la mia prima canzone ed ho capito che era una cosa che amavo e volevo fare.

Dopo aver militato in vari gruppi, nel 2003 ho fondato una band, gli "Invisi", un trio chitarra, basso, batteria, con la quale ho realizzato la mia prima demo, segnalata da Rockol tra le più interessanti uscite emergenti di Gennaio 2004.

Dopo la rottura con il gruppo, nel 2006 ho scelto di continuare il mio percorso musicale come solista e a Giugno dello stesso anno ho partecipato al Premio “Lucio Battisti” qualificandomi per le semifinali del concorso.

Dopo due anni da solista e due demo realizzate, nel 2008 è arrivata la prima conferma importante; il mio brano “Il male sottile” è stato scelto nella colonna sonora del Film Tv “Diario di Classe” del regista Cristiano Bortone, andato in onda su Discovery Real Time e su Rai3 tra Maggio e Giugno 2008.

Negli anni seguenti ho continuato il percorso di scrittura e produzione in “home recording”, seguendo principalmente l’esigenza di comunicare tramite social network le mie canzoni.

Alla fine 2012 ho deciso di dedicarmi ad un progetto più ambizioso, ovvero la produzione di un Ep in studio e in co-produzione. Questo nuovo lavoro, caratterizzato da un ritorno al rock già sperimentato con gli Invisi, ha visto la luce nel Novembre del 2013.