Tracklist

00:00
 
00:00

Descrizione a cura della band

Buon Natale a tutti i tacchini

Natale induttivista
testo: Alessio Bulgheroni
musica: Daniele Negri

Da mesi e mesi, sono in questo allevamento
all’inizio ero impaurito, indifeso e sgomento
giran voci sugli umani, loro mangian gli animali
i miei fratelli sciocchi, credono così

Ma io sono un tacchino, istruito e intelligente
con il tempo ho capito, che non devo temere niente
il fattore ogni mattino, mi dà cibo in quantità
posso asserire, che non mi accopperà

Ormai ho una visione, certa della vita
non finirò ripieno, su un piatto da portata
Invece ho capito, dalla mia esperienza
che rivedrò il tramonto, anche stasera

Ma cosa succede? Scorgo nel cortile
molte auto parcheggiate, e persone ben vestite
portano in mano, dei pacchi regalo
si scambiano auguri, abbracci e risate

D’improvviso sento un colpo, la porta che si apre
come ogni mattina, sopraggiunge il fattore
Sulla faccia ha un sorriso, che mi sembra un poco strano
Ma non porta la mia sbobba, ha qualcosa che brilla in manoooo

Credits

Guido Vallini: voce, pianoforte, chitarra
Matteo Wauters: sax tenore
Marco Lamperti: tromba
Alessio Bulgheroni: chitarra
Daniele Negri: basso
Marta Ambrosetti: batteria

registrato e mixato da Guido Vallini
masterizzato da Giacomo Zavattoni

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati