Perché balliamo? Ce lo spiega la scienza

Raffaella Carrà ballo balloRaffaella Carrà ballo ballo
26/06/2015 di

È scientificamente dimostrato che quella di muoverci mentre ascoltiamo una musica particolarmente ritmata sia un'urgenza incontrollabile. Cosa succede al nostro corpo quando balliamo? Le pupille si dilatano, il battito cardiaco e la pressione sanguigna aumentano, il sangue confluisce prima nelle gambe suggerendoci di muovere i piedi, la nostra pelle ci isola meglio dalle cariche elettriche e, cosa molto importante, il cerebellum diventa particolarmente attivo. Quest'ultima è un'area del cervello capace di elaborare una segnale acustico e suddividerlo in più parti – ad esempio: la velocità, il timbro o il volume – e al tempo stesso coordina il nostro senso del tempo ed i movimenti del corpo. È immediato, quindi, che una musica venga subito tradotta in una serie di azioni.

Inoltre il ballo può individuare determinate caratteristiche ricorrenti: uno studio afferma che, da sempre, i più bravi ballerini hanno un corpo perfettamente simmetrico e una struttura genetica migliore che li porta ad essere altrettanto bravi in altri campi come la matematica. Infine, guardare qualcuno mentre balla attiverebbe i neuroni specchio, utili a sincronizzare mente e corpo al fine di facilitare la gestione delle emozioni.

via

Tag: scienza

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Il pop anni '80 ha un effetto antidepressivo, a quanto pare