Amor Fou - La stagione del cannibale

11/03/2008

Amor Fou
La stagione del cannibale
Homesleep (2007)



Se quest'album se non viene votato come migliore album rock italiano del 2007, mi mangio gli zoccoli. Questo concept su una storia d'amore lunga 40 anni tra un uomo e una donna è semplicemente meraviglioso. La musica strizza l'occhio a Notwist, Radiohead e Postal Service, ma è sottile e piena di particolari come un quadro di Caravaggio. Prendete, per esempio, la linea di basso in "La Convinzione". È così che dovrebbe battere il cuore della mia amata. Non mi è mai dispiaciuto tanto di non parlare italiano come quando ho ascoltato in questo disco la rauca e malinconica voce di Alessandro che calza alla musica come un guanto - posso solo pensare che anche le liriche lo facciano. E lo spero vivamente. // Guuzbourg (Traduzione di RS)

TESTO ORIGINALE
If this album will not be voted as the best Italian Rock Album of 2008, I will eat up my wooden shoes. This concept album about a relationship of 40 years between a man and a woman, is simply beautiful. The music nods to Notwist, Radiohead and Postal Service, but is as subtle and filled with detail like a Caravaggio painting. Take, for instance, the bassline in La Convizione. This is how my lover's heartbeat should sound. I never regretted not speaking Italian more than while listening to this album, the husky, melancholy-filled voice of Allesandro fits the music like a glove - I can only guess that his lyrics do too. I have high hopes.

Leggi la recensione di Rockit

Torna all'elenco delle recensioni



Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Wilma De Angelis canta "Non è per sempre" degli Afterhours