Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

Dal 1°luglio in distribuzione l’Ep di esordio della giovane cantautrice leccese Clara Romita, pubblicato dall’etichetta pugliese Workin’ Label e distribuito da Ird. Il disco contiene 5 canzoni originali scritte da Clara di getto nel 2013. I brani, composti inizialmente con la sua chitarra, prendono una forma sempre più definita grazie al lavoro di arrangiamento svolto da Filippo Bubbico, anche chitarrista e tastierista nelle registrazioni e da Carolina Bubbico. Alla sezione ritmica composta da Enrico Rollo al basso e Eugenio Lettere alla batteria si aggiungono Roberta Mazzotta violini, Alessandro Dell’Anna tromba. Le parti corali sono eseguite da Clara Calignano e dalla stessa Bubbico. Clara Romita, grazie all’originalità dei testi e alla varietà armonica e melodica delle sue canzoni, promette una sferzata di novità nel panorama della canzone d’autore italiana emergente.
Clara, 19 anni, cantautrice, inizia nel 2013 un percorso da solista scrivendo e interpretando, voce e chitarra, le sue prime canzoni inedite, in uno stile pop dai toni freschi, spontanei e originali sia nelle scelte musicali che nella stesura dei testi.
Nasce nel '94, cresciuta in un ambiente familiare attento alla musica, coltiva con entusiasmo e interesse iniziando a prendere lezioni di pianoforte e batteria fin da bambina. Arrivano le prime esperienze di band tra amici e le partecipazioni alle "Giornate dell'Arte" e a feste private. Nel 2011 fonda la prima band, gli Sleepwalker con i quali inizia a sperimentare la scrittura musicale. Nel 2013 tra le mura del liceo, incontra dei ragazzi con i quali da vita ai Laetitia 39 e insieme intraprendono una piccola "carriera" nel mondo del web, pubblicando video di reinterpretazioni di brani di successo. Il gruppo si fa notare dalla redazione di X Factor che gli propone di partecipare alle selezioni del talent come gruppo vocale; Clara e Giulia Nardelli accettano la proposta e vanno avanti nel casting fino al penultimo step. Carica dell’importante esperienza, Clara si mette al lavoro nel suo progetto solista scrivendo nuove canzoni che realizza insieme ai nuovi compagni di viaggio, Filippo Bubbico chitarre e tastiere, Enrico Rollo basso e Eugenio Lettere batteria.

Credits

Musica e testi di Clara Romita
Clara Romita voce, chitarra acustica
Filippo Bubbico, chitarra elettrica, chitarra acustica, rhodes
Enrico Rollo, basso
Eugenio Lettere, batteria
Roberta Mazzotta, violini su “Il tempo nelle mani”
Alessandro Dell’Anna, trombe su “Sotto controllo”
Clara Calignano e Carolina Bubbico, cori

Arrangiamenti Filippo Bubbico e Carolina Bubbico
Produzione artistica Workin’ Label

Registrato a Sudestudio – Guagnano (Le)
Sound Engineer e mixing Filippo Bubbico
Mastering Stefano Manca Sudestudio
Progetto grafico Alessandro Romita

CLARA RACCONTA LE CANZONI
Ambasciatore - Molto spesso qualcuno racconta frottole; volontariamente e non. Qualcuno ci casca, qualcuno no. Ambasciatore ha sapori agrodolci ed è a metà tra la soddisfazione della presa di coscienza e lo sconforto dell'essersene resi conto troppo tardi. Bisognerebbe fare attenzione a quei tanti che si aggirano tra la natura incontaminata con addosso una tuta mimetica.

Sotto Controllo - Ci perdiamo nel rumore dei nostri monologhi ed anche le emozioni completamente innocenti vengono spinte giù, al punto da non riuscire più a riconoscerle. Bisognerebbe ascoltarsi. Bisognerebbe smetterla di complicare tutto.

Come di Routine - Vivere la vita in modo passivo, subire la propria routine, non fa che abbrutire chiunque. Non costa niente prendersi anche solo un minuto per stupirsi, per ravvivare i toni grigi dell'abitudine. Spesso si preferisce non muovere un dito e tenersi care le solite quattro cose che succedono nella giornata. Ma a che costo?

Il Tempo Nelle Mani - Un uomo, per quanto si sforzi, non potrà mai essere com'è un bambino. Ci sarà sempre, tra gli adulti, chi cerca equilibrio tra la nostalgia e la vita in corso; Ci sarà sempre qualcuno che avrà rimorsi giganteschi. Però la vita ha un suo corso e ci sono vari stadi da attraversare, Questo ci ricorda che la fine di un'era esiste solo perchè ne verranno altre a seguire. Dunque, avremo sempre il tempo nelle mani.

Buon Senso - Tutti siamo protagonisti di una storia, alcune, quelle dei pi˘ fortunati, convergono nella stessa direzione. Questa storia, invece, parla di chi viaggia da solo, ma non per scelta. Racconta di come sia difficile trovare qualcuno in grado di darci ascolto, trovare chi potrebbe avere la giusta pillola da somministrarci... E' vero che la guarigione si trova appena dietro l'angolo, E’, però, anche vero che senza una piccola spinta di qualcuno o qualcosa, non potremo fare a meno di perderci.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati