FLAC - Ascolta e Testo Lyrics Labirinto

Brano

00:00
 
00:00

Descrizione Labirinto

“Labirinto è il nuovo singolo dei FLAC, in rotazione radiofonica e disponibile negli store on line a partire da oggi. Dopo il brano Dogma#2, la band palermitana formata da Ross Maya (voce, cori), Devvo (chitarre, cori), Francesco Biondo (basso, sinth), e Bartolo Costanzo (batteria, cori), vira verso sonorità più popular con arpeggi malinconici e un testo più riflessivo. Il nuovo brano sarà accompagnato da un videoclip, on-line a partire sempre dal 24 luglio, e anticipa
l’album d’esordio previsto per settembre 2013.

Scritto e arrangiato da Ross Maya, Daniele Vitellaro (ideatore e regista del videoclip in uscita sempre il 24 sul canale ufficiale Youtube della band), Bartolo Costanzo e Francesco Biondo, “Labirinto” strizza l'occhio a sonorità californiane (Red Hot Chili Peppers) miste alla tradizione puramente rock italiana (Litfiba e Negrita). Il videoclip sarà tutto in computer grafica e vede all'esordio come regista proprio Daniele, il chitarrista della band.

Credits Labirinto

Parole e musica di Ross Maya, Daniele Vitellaro, Bartolo Costanzo e Francesco Biondo.
Arrangiamento dei FLAC e Fabio Rizzo.
Produzione artistica di Fabio Rizzo.
Tutti i diritti riservati 2013 (c)

Testo della canzone

Ho chiuso gli occhi e ascolto il silenzio,
nelle mie mani stringo ciò che era tuo.
Dinanzi a te sorrido fingendo, ma poi in disparte lo rimpiangerò.
Rileggo Eliot per alleviare il forte dubbio che mi brucia lento.
Sono disperso in questo labirinto di miei pensieri colmi di domande.
Soffia ancora un vento instabile
che piano piano mi trascinerà,
lentamente in un vortice di pura e folle frenesia.
Spero la notte mi concederà
il grande lusso di false promesse.
Pensieri pigri che scivolano in questo labirinto senza uscita.
Soffia ancora un vento instabile
che piano piano mi trascinerà,
lentamente in un vortice di pura e sana frenesia.
Soffia ancora un vento instabile
che piano piano mi trascinerà
lentamente in un vortice di pura e sana fantasia.
Soffia ancora un vento instabile
che piano piano mi trascinerà
lentamente in un vortice di pura e sana fantasia.
Mi hai dato più di quel che volevi darmi,
lasciandomi soltanto lividi.
Lividi.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati