Foto report del tour USA

07/01/2015

Partiti senza aspettarsi nulla di speciale, i Be Forest sono tornati da un lungo tour negli USA portando a casa un'esperienza speciale sotto tanti punti di vista, sia da quello professionale (con la partecipazione al CMJ) sia da quello umano. Costanza ce lo racconta tutto, trovate tutta la storia sotto ogni foto.

I Be Forest a Hollywood

I Be Forest a Hollywood

Sono successe talmente tante cose in questo tour che è quasi impossibile poter riassumere in poche righe quello che sono state le cinque settimane più assurde della nostra vita.

In volo da Bologna a NYC

In volo da Bologna a NYC

Tutto è stato in qualche modo importante e anche le più piccole cose ci sono rimaste nel cuore.

Il live al celebre Cake Shop di New York

Il live al celebre Cake Shop di New York

New York è stata la prima tappa, con l'indimenticabile data al Cake shop e le successive al CMJ. New York è stato passeggiare per la spiaggia di Coney Island, girare per negozi di dischi a Brooklyn, incontrare nuovi e vecchi amici.

L'immancabile istantanea al nuovo Rough Trade di NY

L'immancabile istantanea al nuovo Rough Trade di NY

Lasciata la grande mela, viaggiando per la East Coast in macchina siamo stati a Philadephia, suonato in una festa di Halloween ad Athens, poi Cincinnati, St. Louis, arrivando al famoso Empty Bottle di Chicago lottando contro i primi freddi dell'inverno.

I Be Forest live alla KHDX radio di St. Louis

I Be Forest live alla KHDX radio di St. Louis

Costanza dei Be Forest si fa tatuare

Costanza dei Be Forest si fa tatuare

Abbiamo imparato a cambiare una gomma nel mezzo dell'autostrada per arrivare a Milwaukee, cosa che nessuno di noi aveva mai fatto prima, dormendo lungo il percorso esclusivamente in super 8, ormai la nostra catena di motel preferita.

Un sano burrito after-show

Un sano burrito after-show

Poi aereo e California, caldo, palme, burrito e margarita.

Colazione alla radio KDHX

Colazione alla radio KDHX

San Diego è stata la prima data in cui abbiamo incontrato i nostri compagni di viaggio Tennis System, possiamo dire che da li è partito il "vero" viaggio.

Live alla KXLU radio di Los Angeles

Live alla KXLU radio di Los Angeles

Non potremmo mai dimenticare i paesaggi, la luna nel deserto dell'Arizona, il cibo vietnamita, i locali e tutte quelle persone che hanno fatto parte, anche se per poco, del nostro percorso.

Nicola davanti la sede della radio KEXP

Nicola davanti la sede della radio KEXP

Quelle persone che si fanno dodici ore di viaggio solo per vedere un tuo concerto, quelle persone che magari non ti conoscevano ma che hai colpito, e quelle che aprono la loro porta di casa per farti dormire sul pavimento (ed abbiamo dormito su tanti pavimenti).

Live at KEXP

Live at KEXP

Abbiamo suonato in posti che non ci saremmo mai immaginati, alcuni fantastici ed altri un po' meno, lo stupore di sentirsi chiamare per nome dal pubblico e firmare autografi in un paese in cui credevamo essere totalmente sconosciuti, l'emozione di essere intervistati al KEXP, entrare in quella stanza dove sono passati tutti i più grandi musicisti è stata una sensazione indescrivibile, terrificante e meravigliosa allo stesso tempo.

Il live al Black Out di San Francisco

Il live al Black Out di San Francisco

Guidare in mezzo ad una bufera di neve per arrivare al confine con il Canada, senza catene né gomme termiche, stando in furgone con ragazzi che la neve la vedevano per la prima volta.

Davanti al Twin Peaks cafè con i Tennis System

Davanti al Twin Peaks cafè con i Tennis System

È difficile raccontare tutto, quasi impossibile perché certe esperienze, emozioni dette in parole non hanno più lo stesso significato.

Un bellissimo scatto di fronte al Twin Peaks cafè

Un bellissimo scatto di fronte al Twin Peaks cafè

Partiti senza aspettarci nulla siamo tornati a casa cresciuti, sia sotto il punto di vista umano che di "gruppo".

On the road to Tucson

On the road to Tucson

To be continued… SXSW 2015!