12 bizzarre cover di Christopher Whorf, il genio delle copertine di musica classica

Beethoven sulle tette

Beethoven sulle tette

Quale miglior posto dove posizionare due statuette del caro Ludwig?


Torna all'album

Quando si pensa alla musica classica ci appaiono subito di fronte agli occhi delle immagini impolverate e un po' noiose: un anziano direttore d'orchestra, severi musicisti in nero, ritratti di compositori morti da centinaia di anni. È proprio per questo che negli anni '70 l'etichetta Westminster Gold affida a Christopher Whorf il compito di rendere più "sexy" questo tipo di musica, nella speranza di rinvigorire le vendite. Whorf li prende in parola e comincia a pubblicare quelle che sono passate alla storia come le migliori (o peggiori!) copertine di musica classica mai date alle stampe. Geniali, forse un po' kitch, molto seventies e assolutamente uniche. Eccone una piccola ma rappresentativa selezione.

26/08/2015 di Redazione