Quartetto elettrico jazz e sperimentale che fonda le sue radici nella musica rock e noise

La musica di NoPair trae origine dal linguaggio jazz, ma si evolve con contemporaneità attraverso il rock, il jungle, il noise e, in generale, attraverso gli stili più contemporanei di musica elettrica. La sezione ritmica è lasciata alla chitarra e alla batteria: l’assenza di contrabbasso riduce gli schemi entro cui può svilupparsi la musica, lasciando alla front line, formata da sassofono e clarinetti, la libertà di alternarsi tra temi contrappuntistici e “stanze improvvisative”, molto spesso intimistiche, ma anche scintillanti. Il risultato si riassume in timbriche del tutto insolite, accenti che si spostano continuamente e, in generale, musica che all’impressione è percepita come “formalmente rigida”, ma la cui struttura viene spesso abbandonata in maniera elastica, attraverso processi continui di arricchimento in termini di soluzioni e imprevedibilità, tensioni e punti di rottura improvvisi.