album Genuflection - LEON SETI

LEON SETI Genuflection


2017 - Pop, Elettronico, Alternativo

LEON SETI
Video
0
Articoli
0
Concerti
0

Descrizione

Il mio primo album. Genuflection.
L'album è una storia di stanchezza e lussuria. Una storia malsana di depressione e dolore che si intricano nei suoni e nei testi. Le sonorità di genuflection sono crude, i testi oppressivi e la copertina riflette la stanchezza di chi non ha più voglia di passare di letto in letto, sempre con gli stessi scoloriti vestiti. I synth dell'album sono graffianti nella prima parte, ma si lasciano sostituire da suoni più leggeri e sospirati dopo 6 e Raining. La voce è stratificata e compatta per dare importanza al testo: a tratti ripete mantra e a tratti si dispera.
L'album ha una progressione logica tra le canzoni: Flamebird-rabbia; Under-lussuria; Somebody Looked for You-solitudine; Call of the Wind-disillusione; Genuflection-sarcasmo; 6-amore; Raining-vuoto; Morning Frost-la mattina dopo; Apathy-depressione; Mother-casa.

Credits

Scritto e prodotto da Leon Seti
Chitarra traccia 1: Jonathan Parks
Chitarra traccia 7: Marco Freni

Mixato e masterizzato a Audiofollia.it

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati