Massimo Severino, musicista compositore.

Laureato in Composizione, Musica Jazz, Popular Music e Contrabbasso, è stato bassista elettrico degli Alma Megretta negli anni 1991-1992. Nel 1995 ha partecipato al tour estivo di Daniele Sepe col quale ha anche lavorato in studio nei cd “Viaggi fuori dai paraggi” e “Lavorare stanca”. Dal 1998 ha un suo gruppo in cui è compositore e autore delle musiche e dei testi. Nel 2000 ha inciso il suo primo disco”Omnia Mundi” con l’etichetta IdeaSuoni. Dal 2001 al 2013 ha collaborato con l’attore-scrittore Peppe Lanzetta. Nel 2005 ha realizzato le musiche originali della commedia musicale “L’opera di Periferia” in scena in diversi teatri italiani. Con l’attore napoletano si è esibito in duo in performance di poesie recitate con l’accompagnamento del solo basso elettrico. Nel 2004 ha vinto il Premio Rino Gaetano con la canzone Maramandorleamare. Nel 2013 la sua canzone “Me chiammo Maria” è stata interpretata e incisa da Maria Nazionale nel cd “Libera” pubblicato dalla Sony. Con l’etichetta Hydra Music ha pubblicato nel 2013 il cd “Le memorie dei sogni”, nel 2016 “Viaggio nel mondo di una vita” e nel 2017 “The branched tree (jazz suite in 6 movements)”. Sue composizioni sono eseguite dal quartetto di plettri Melismandolin quartet e dal Coro Polifonico Flegreo. Ha composto e pubblicato musica per coro e orchestra, quartetto di plettri, flauto solo, musica jazz e musica pop.