Misère de la Philosophie - Ascolta e Testo Lyrics Interferenze

Brano

00:00
 
00:00

Credits Interferenze

Misère de la Philosophie:

Sebastiano Taccola: chitarra e voce
Alessandro Dinetti: chitarra
Tommaso Redolfi Riva: basso
Luca Pesare: organo, cori e percussioni
Andrea Muccetti: batteria

Testo della canzone

Come un saltimbanco
Fremente di noia
Oscillo su una linea
Non vedo la meta

Mi assopisce la gioia
Barcollo nel buio
Intravedo una luce
Elettrica acceca

Un ronzio nelle orecchie
Sei tu che mi aspetti
Che intrepida insegui
La memoria mi anneghi

Una spada di vodka
Colpisce imperpetua
Vaticina una maglia
Che mi stringerà

Abbaio alla Luna
Mi ribello alla Pizia
Maledico l'Impero
Seme della discordia

Attraverso i miei fumi
Annuso le gomme
Antidoti che
Mi difendon da te

Ma ecco le cagne
Tue amiche assetate
Fiutano un confine
Mai oltrepassato

Una ressa improvvisa
Catene non briglie
Mi scortano triste
Solo col mio sopruso

Guarda il video

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati