Gioie e dolori di un'etichetta discografica secondo Alessandro Fiori

Alessandro Fiori ha deciso di aprire una etichetta discografica. Ci racconta tutti (ma tutti) i pro e i contro
08/10/2014 11:12

Alessandro Fiori ha deciso di aprire un'etichetta discografica, si chiama Ibexhouse. Da quanto possiamo apprendere dalla pagina facebook, l'etichetta è nata l'altro ieri e ad oggi non sono mancati svariati post su tutti i possibili inconvenienti che un discografico può incontrare. Ad esempio: ha constatato che impegnarsi in un progetto simile può influire sulla propria vita domestica (i piatti da lavare si accumulano) o su quella personale (si fanno sogni strani, dice), ha condiviso i suoi primi approcci con il foglio excel ma anche la soddisfazione di ricevere la prima mail di un fan. Insomma, Fiori ci racconta questa esperienza nel modo più naif e dolce possibile, e non poteva essere altrimenti.

La prima band del suo roster sono i Solki, e l'album si chiama “Slepper Greele”. Usciranno sia in cassetta che in cd. Potete acquistarli sul bandcamp della band.

---
L'articolo Gioie e dolori di un'etichetta discografica secondo Alessandro Fiori è apparso su Rockit.it il 08/10/2014 11:12

Tag: etichette

Commenti (1)
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati