Clementi e Nuccini per un nuovo reading

07/12/2012

[Riceviamo e Pubblichiamo]

Clementi e Nuccini presentano il nuovo reading. Emidio Clementi (Massimo Volume) e Corrado Nuccini (GIardini di Mirò) presentano “La ragione delle Mani” spettacolo di letture musicate su racconti di Emidio di fresca uscita su Playground.
 
Sono molti e diversi i protagonisti che si muovono tra le pagine di La ragione delle mani. Alcuni sono immaginari, altri reali; alcuni sono personaggi celebri, altri noti agli addetti ai lavori, altri ancora sconosciuti, persone comuni che si possono incrociare nella vita di tutti i giorni. C’è Achille Santini, il geniale promoter di musica jazz, alle prese con Miles Davis e con una paternità inaspettata; c’è una ex maestra di Bologna protagonista di un film documentario sulla musica del pianista Glenn Gould; c’è la follia di un musicista rock italiano, ma anche l’elegante compostezza di Frank Sinatra. E poi Fausto Rossi (l’ex Faust’o), una coppia di vecchi discografici, un algido compositore terrorizzato dalla propria allergia alla vita e infine un videoartista alle prese con un estimatore contorto.
Clementi racconta innanzitutto dei volti e delle vite. Ne cerca i moventi nascosti, i segni, esplora fallimenti e successi, sempre attento a svelare le conseguenze meno scontate della dialettica tra palco e dietro le quinte, tra luci della ribalta e quotidiano.  L’esito sono ritratti, e più spesso dialoghi, caratterizzati da un’intimità che rivela invece di nascondere, mettendo a fuoco paure, ossessioni e slanci.
 
Emidio Clementi
fondatore e voce dei Massimo Volume. E’ autore della raccolta Gara di resistenza (1997), e dei romanzi Il tempo di prima (1999), La notte del Pratello(2001), L’ultimo Dio (2004), Matilde e i suoi tre padri, 2009. Ora pubblica la raccolta La ragione delle mani (2012) per Playground.
 
Corrado Nuccini
fondatore, chittarra e voce dei Giardini di Miro’, band reggiana giunta al quinto album ufficiale. L’ultimo Good Luck è del 2012 ed è uscito per Santeria.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati