Il debutto americano di Ennio Morricone

01/02/2007

Il "debutto" di Ennio Morricone negli Stati Uniti è un trionfo. In 45 anni di carriera e oltre 400 colonne sonore, Morricone non si era mai esibito per il pubblico americano. A colmare il gap ci ha pensato il produttore Massimo Gallotta che commenta: "Lavoro al progetto da un anno. Non è stato difficile convincere Morricone, l'organizzazione però ha richiesto un impegno immenso”. Al Radio City – il 3 febbraio - il maestro dirigerà la Roma Sinfonietta Orchestra, 100 musicisti arrivati dall'Italia che si sommano agli altri 100 del coro Canticum Novum Singers. E mentre il concerto alle Nazione Unite – 2 febbraio - è rigorosamente ad inviti, il Radio City ha seimila posti per spettatori paganti. Il maestro e' arrivato a New York ieri sera, pronto al tour de force: interviste con la stampa americana, introduzione giovedi' sera della rassegna al MoMA - sei film con le sue musiche dal 1 al 7 febbraio - e i 2 concerti già segnalati. Il maestro è decisamente impegnato, dichiara: ”lavoro molto piu' ora che venti anni fa e sono impegnatissimo ma non dirò in cosa. Non faro' il nuovo ‘Gli Intoccabili con Brian De Palma. Mi è stato proposto ma sono stato costretto a rinunciare a causa di impegni.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati