La piattaforma musicale lanciata da Playboy è totalmente inutile

Playboy MusicPlayboy Music
06/06/2016 11:43 di

Dopo aver annunciato agli inizi di quest'anno che all'interno delle proprie riviste non avrebbero più trovato spazio foto di donne nude ("non ha più senso ormai", aveva commentato il CEO dell'azienda Scott Flanders), Playboy ha regalato negli scorsi giorni un'altra novità ai propri lettori. Si tratta di Playboy Music, un'app per smartphone attraverso cui gli utenti possono ascoltare musica mentre guardano foto o filmati di playmate sbarazzine che si muovono e ancheggiano sui ritmi del brano selezionato.

Dal punto di vista artistico, Playboy Music punta ad ospitare nel proprio database artisti emergenti di diversa provenienza, dalla musica elettronica alla fusion jazz, i cui brani saranno di regola registrati dal vivo. I pezzi presenti all'interno del servizio sono tutti originali ed esclusivi (per ora sono solo 38, ma ogni settimana ne verranno aggiunti tra i 3 e i 5), e sono accompagnati da foto e bio delle playmate. Al costo di soli 99 centesimi al mese si potranno ascoltare i brani accompagnati da video delle playmate che ballano in situazioni quotidiane (e presumibilmente sexy)

"Le modelle di Playboy Music non sono semplicemente sexy", ha affermato il direttore creativo della app, "Sono il punto focale di una narrazione che collega la bellezza con la musica in una maniera che sia gli uomini che le donne potranno trovare fortemente appagante".

L'applicazione è già disponibile su Play Store, ma per ora non è accessibile per l'Italia. Poco male, data l'insensatezza del servizio.

(via)

 

 

Tag: strano e lol streaming

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Wilma De Angelis canta "Non è per sempre" degli Afterhours