Tg2 Dossier, da Zucchero ai Rolling Stones

27/02/2007

La prossima puntatata del Tg2 Dossier potrebbe intitolarsi: Zucchero racconta quando Sanremo era Sanremo. Ma c’è di più. Ovvero i Rolling Stones al Palalido di Milano nei concerti dell’aprile del 1967 e dell’ottobre del 1970. Per la prima volta in televisione le immagini a colori - con il sonoro originale - di quei due eventi in Tg2 Dossier, domenica 4 marzo (ore 18,05) su Raidue. A scovare quei filmati è stato Michele Bovi, il giornalista del Tg2 che già 3 anni fa propose le immagini a colori altrettanto esclusive dei Beatles nella tournée italiana del 1965 (a Milano, Genova e Roma). Il reportage che Bovi ha confezionato s’intitola “Scarafaggi e Pietre Rotolanti”: mette a confronto i due gruppi inglesi che nei primi anni sessanta rivoluzionarono i costumi musicali, illustra l’impatto di quei concerti con il pubblico italiano e racconta un periodo in cui tutti i più celebrati artisti internazionali – da Frank Sinatra a Louis Armstrong, da Wilson Pickett a Stevie Wonder, dai Procol Harum agli stessi Rolling Stones – incidevano canzoni nella nostra lingua quando non accettavano addirittura di mettersi in gara al Festival di Sanremo. A condurre questa edizione speciale di Tg2 Dossier è Zucchero, che commenta tutta la serie di immagini inedite: da un buffo Charlie Watts, il batterista dei Rolling Stones, che suona indossando la maglietta del Milan a uno straordinario Chet Baker che canta in italiano in sala di registrazione a Milano, accompagnato dai nostri Ezio Leoni, Gianni Basso e Franco Cerri. Anche Zucchero è totalmente inedito: oltre che a raccontare si esibisce infatti in brani dei repertori dei Rolling Stones, Beatles, Otis Redding, Procol Harum, Eric Clapton, Stevie Wonder, Louis Armstrong e Carlos Santana.

Per info:
www.rai.it/

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati