Tutte le novità di iPhone 4s e Apple

05/10/2011

Le indiscrezioni e i rumours parlavano di rivoluzioni e grandi cambiamenti, tutti legati a un nome: iPhone 5. Per capire quanto fossero tutti fuori strada, è sufficiente dire che l'iPhone 5 nemmeno esiste, per ora.

Questa la sorpresa più grande del keynote di Apple tenutosi ieri a Cupertino. Il primo appuntamento del post-Steve Jobs, quindi, si tiene all'insegna dei piccoli cambiamenti. Niente iPhone5, "solo" un iPhone 4s, che si migliora dal punto di vista dell'hardware, ma non porta quelle grandi innovazioni che tutti si aspettavano. La novità più importante pare infatti essere l'inserimento della possibilità di comandi vocali complessi e ben più articolati di quelli attuali. Comandi del tipo "metti la sveglia per domani" o "cerca il benzinaio più vicino". Oltre a questo, miglioramento della fotocamera e possibilità di realizzare filmati in HD a 1080p.

Le novità più interessanti sono state però quelle legate a software e nuovi servizi. A cominciare da iOS 5, il nuovo sistema operativo che sarà disponibile gratuitamente dal 12 ottobre. Lo stesso giorno in cui partirà iCloud, il nuovo servizio "sulla nuvola" che promette di mantenere sincronizzati tutti i dispositivi Apple. Un paio di settimane in più di attesa, invece, per iTunes Match, la risposta di Cupertino ai servizi musicali in stile Google e Spotify. Al momento non è ancora chiaro se si tratterà di un servizio in streaming o se si limiterà a caricare nella nuvola i pezzi dei singoli utenti, per poi farli scaricare sui singoli device. Quel che è certo è che potrebbe essere una nuova rivoluzione, dal momento che consentirebbe di trasformare i brani pirata in pezzi acquistati legalmente (leggi qui: goo.gl/8pDrZ), permettendo così alle case discografiche di monetizzare dalla pirateria per la prima volta.

Per info:
www.apple.com/it/iphone

Tag: tecnologia

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Anche Manuel Agnelli condurrà un programma su Rai 3