< PRECEDENTE <
album Ho il Cuore in Erezione  - Dr.Panico

Dr.Panico

Ho il Cuore in Erezione

2011 - Cantautore, Elettronico

RECENSIONE
22/07/2011

"Ho il cuore in ereazione" di Dr. Panico è uno di quei dischi che passano da un secondo all'altro dall'apprezzamento all'irritazione, senza avvisaglie e senza motivo. O meglio, i motivi ci sono e sono anche elencabili con una certa facilità, ma nel complesso si fatica a individuare i confini di questi salti. Di base è un electro pop che gioca su ritornelli accattivanti. O che vorrebbe giocare, perché a volte vengono affossati da testi che non riescono a spiccare il salto. Quando parole, cantato e musica si incastrano bene si hanno risultati più che piacevoli, come accade per "Una mongolfiera" o "Stazione minore", che fanno il loro dovere, ovvero: farsi cantare e invitare al repeat. In altri, troppi casi, i testi danno quella brutta sensazione di essere concepiti in provetta per stupire. Giri di parole che non sembrano naturali e danno l'impressione di calare dall'alto come macigni senza legarsi a nulla ("Ho il cuore in erezione") e con in più la sporcatura di un cantato volutamente fastidioso, che troppo spesso risulta forzato e fuori posto, riuscendo solo a tratti a essere funzionale.

Eppure, come detto, da un momento all'altro ci si ritrova convinti e contenti. E allora? Allora forse ha ragione a spingere su una strada personale e potenzialmente respingente. Oppure ha sbagliato tutto e perde partita e campionato con un disco che vorrebbe essere di pop intelligente e rischia di essere un giochino intellettualoide fine a se stesso. Nel dubbio, però, il dito non va certo a cercare di nuovo il tasto play. E questo è già un segnale non da poco.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >