16/06/2017

"Noi siamo del duemila" è il primo esperimento ad opera di Giuseppe Cassano, che, dismessa momentaneamente la chitarra dei The Hornet's, si è dedicato a scrivere un disco solista. Il lavoro punta su testi chiari ed orecchiabili ma curati, sorretti da un impianto sonoro che tenta di completare tutti gli spazi senza sovrastare mai le parole. Tra un brano e l'altro spuntano riflessioni generazionali (“Noi siamo del duemila”), momenti ironici (“La vita con l'herpes”), pezzi che entrano in testa in loop (“L'assistente” e “Tutto come prima”) e nell'insieme l'album si fa ascoltare senza pause. C'è però qualche imperfezione che andrebbe corretta: l'esecuzione vocale potrebbe essere migliorata e privata delle sporcature presenti qua e là. Si potrebbe anche ottimizzare l'armonizzazione tra la sezione suonata e quella cantata, così da trasformare un album carino ma ancora grezzo in un esordio molto buono.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati