< PRECEDENTE <
album Chinese Food - Phon!

Phon!

Chinese Food

2019 - Punk rock, Lo-Fi, Garage

RECENSIONE
13/07/2019

Riff fritti (come il cibo cinese) e ancora bollenti saltellano dalla padella di “Hey! (It’s not like thee)”, brano d’apertura di un ep folle e dinamico come “Chinese Food” dei Phon!, che ci fa già subodorare il tipo di cibo sonoro che stiamo per assaggiare.

Questo secondo ep di sole quattro tracce esce a circa un anno di distanza dal precedente “The Visa Pearl Hotel”, che di brani ne conteneva cinque ma già faceva l’occhiolino (nella copertina) al Sol Levante (e al suo sistema di trascrizione dell’alfabeto), che con questo nuovo lavoro viene “omaggiato” ancora una volta dalla copertina ma anche dal titolo.

Cineseria sonora? Non proprio, perché i tre scatenati Phon! sanno darci dentro con le schitarrate adrenaliniche a suon di rock’n’roll insudiciato da suoni garage lo-fi e soprattutto sanno risultare freschi e leggeri (nonostante la natura “fritta” di questo lavoro) grazie ad una sana dose di autoironia.

Se l’opening track travolge subito con la sua ritmica martellante, il successivo “7-Eleven (The Books)” mantiene l’energia riproponendola in salsa surf e, mentre siamo ancora elettrizzati da questi primi due pezzi, giunge “Blue”, una ballata che “abbassa le luci” così come i toni e spegne il fuoco delle chitarre come fosse quello delle candeline di una torta deforme ma ottima da mangiare (anche se non è fritta). La depressione stava avendo la meglio, ma ecco che arriva “Over Jung” con il suo falsetto in apertura e già basta per tornare a ballare e divertirsi.

Non importa dove i Phon! vogliano andare a parare: it’s only rock’n’roll (but I like it!).

 

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >