< PRECEDENTE <
RECENSIONE
01/10/2019

Gli Humanoira, band livornese attiva da ormai oltre un decennio, torna a tre anni di distanza dall'ultimo lavoro "Fedeli alla linea" con un nuovissimo ep di cinque brani intitolato inequivocabilmente "Sorrisi e canzoni".

Già, perchè i brani degli Humanoira sono assolutamente senza pretese, adatte a chi vuole staccare la spina con una serie di pezzi allegri quanto basta e malinconici al punto giusto, senza noia di contorno. La band toscana si è avvalsa della produzione di Michele Guberti con la collaborazione di Manuele Fusaroli (Zen Circus, Bugo, Nada, Tre Allegri Ragazzi Morti, Giorgio Canali). I pezzi sono quel tipo di pop intimo che negli ultimi anni ha riempito fino all'orlo le classifiche di spotify, tra i Canova e i The Giornalisti con un pizzico de Lo Stato Sociale e degli ultimi Ex Otago, con una linea vocale che ricorda a tratti quella di Pau dei Negrita. Il disco scorre abbastanza velocemente con pezzi che spiccano sugli altri in maniera particolare come ad esempio "San Valentino" e la traccia di chiusura "G. Mastrota".

In sintesi, "Sorrisi e Canzoni" è un lavoro ben confezionato e che potrebbe tranquillamente affiancarsi ai tanti assi pigliatutto dell'itpop nostrano.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >