< PRECEDENTE <
album Animali - i randagi

i randagi

Animali

2019 - Punk, Pop, Electro

RECENSIONE
28/11/2019

Sette brani per presentare il proprio bestiario nel disco d'esordio: I Randagi, senza troppi giri di parole, si presentano con l'extended play autoprodotto Animali.

Fin dal primo sguardo alla tracklist si nota una precisa impostazione tematica: in tempi dove il modernismo passa dalla continua citazione di marchi e contesti, in questo album si parla di luoghi marginali, tematiche intime e delicate, e di animali, per l'appunto. Volpi, uccelli, delfini, finanche dragoni, compongono una forma artistica fatta di cantautorato dall'approccio punk: i brani vengono colorati da suoni eterogenei, caratterizzati attraverso sintetizzatori, chitarre elettriche e drum machine per amplificare lo spirito dell'animale guida di ogni episodio d'ascolto. Diverte e fa muovere i fianchi “Il Castello dei Miagolanti”, probabilmente la sintesi migliore del lavoro in studio che lascia un vivido ricordo de I Cani della prim'ora.

Buona prova per I Randagi: concept album interessante e multisfaccettato nonostante il robusto filo conduttore. Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi per questo progetto.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >