< PRECEDENTE <
RECENSIONE
28/11/2019

A pensarci bene Giorgia Bazzanti è in qualche modo figlia della canzone d’autore, di quella musica leggera italiana di altri tempi che mette radici nel pianoforte di Fossati e nella tradizione più insigne del festival di Sanremo. Non le basta avere dalla sua parte Guido Guglielminetti, come produttore e arrangiatore, e Gianmaria Testa; l’artista di oggi realizza un album di canzoni scritte anche da lei, rette da una voce con una capacità interpretativa di chi la sa parecchio lunga. L’effetto, all’ascolto, è quello di creare pezzi dove il linguaggio espressivo si lega a sonorità della tradizione cantautorale, del tutto prive di retrogusti stantii. Nessuna “operazione nostalgia”, dunque, per Giorgia Bazzanti che ci presenta un disco ove il gioco delle citazioni e dei rimandi è alimentato da uno spirito autentico, privo di autocompiacimento e forzature e in cui un omaggio a Fossati non poteva mancare…

La title-track è una confessione a cuore aperto che squarcia nebbie autunnali con lievi affondi di piano e singhiozzi di archi. Ci racconta l’inaspettato stupore di fronte alla vita che ritorna in circolo, alla meraviglia dell’imprevisto che rompe l’ordinarietà delle cose. Si resta intrigati poi dal blues di “Famme giocà”, in cui la voce rimane leggera come una carezza e alla fine si scioglie in balia dei ganci melodici di “Guerra e baci”. L’album continua morbido e intimista, fin pure troppo educato, con “Ninnà” e “Le finestre non dormono mai” dove è la voce a mostrare più carattere e personalità. Non possiamo tralasciare di riferire la perfezione esecutiva di un team di musicisti molto preparati ad accompagnare l’espressività delle parti vocali anche in “Non essere vento” e “Adesso guardami”. L’episodio del disco più intenso e vigoroso resta “Se questo non è amore”.

Protetta, a ragione, da nomi importanti, Giorgia Bazzanti si fa conoscere e noi accogliamo “Non eri prevista” a braccia aperte.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >