< PRECEDENTE <
album Tra le righe - Alessandro Lilliu

Alessandro Lilliu

Tra le righe

2019 - Rock, Funk, Blues

RECENSIONE
02/12/2019

Il quinto album firmato dal cantautore e polistrumentista sardo Alessandro Lilliu, successore del suo “Contrasti”, del 2017, si intitola “Tra le righe” e ci apre subito le sue porte sonore con il bel groove trascinante, il giro di basso suadente e l’armonica a bocca che guizza qua e là tra le note di “Daltonico”, primo brano del combo, che già dai primi istanti ci porta indietro nel tempo, all’interno di sonorità cantautorali sospese tra ammiccamenti blues, richiami jazz e slanci funk.

Nove le composizioni di questo nuovo lavoro sulla lunga distanza, ornate con suoni puliti e arrangiamenti riassunti dalle lezioni classiche della vecchia scuola, perciò anche a tratti nostalgici ma in grado di cogliere a piene mani dalla tradizione cantautorale italiana (e non solo), soprattutto quella di tre o quattro decenni fa. A condurre i giochi è sicuramente la voce calda e ruvida di Lilliu che intona versi da menestrello gravido di storie da raccontare, tra romanticismo e attualità e senza lesinare impeti di entusiasmo e note di speranza all’interno delle sue liriche semplici e sobrie.

Tanto sentimento e dedizione traspare insomma da questo lavoro dall’anima vintage, che sa intrattenere con delicatezza e scorrere senza intoppi mantenendosi sempre stabile “tra le righe”.  

 

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >