Riccardo Sinigallia (Roma, 4 marzo 1970) è un cantautore, musicista e produttore discografico italiano.

Riccardo Sinigallia nasce a Roma, e fin da adolescente si appassiona di musica e va alla ricerca della costruzione di un proprio gusto musicale. Appena dodicenne comincia a scrivere le sue prime canzoni e inizia un periodo d'apprendistato su registratori a quattro piste, batterie elettroniche, chitarre e tastiere. Alla fine degli anni ottanta inizia a farsi notare nell'ambiente underground capitolino. La svolta professionale arriva infatti con la nascita del gruppo di cover 10 PM Band, formazione che annovera anche Emanuele Brignola, Niccolò Fabi, Costantino Ladisa, David Nerattini, Aidan Zammit e Francesco Zampaglione. Nel gruppo, che nel frattempo cambia nome in 6 Suoi Ex e comincia a presentare canzoni inedite, scrive, suona e canta per quattro anni nei centri sociali e nei club dei primi anni novanta, fino allo scioglimento avvenuto nel 1993.

Da qui, insieme al fratello Daniele Sinigallia, parte un percorso mai lasciato di passione e ricerca per il rapporto tra musica e testo, tra leggerezza e sperimentazione, tra armonia e sorgenti elettroniche, tra melodramma e punk. Nelle difficoltà di portare avanti un proprio progetto personale, si dedica a collaborare in qualità di autore e arrangiatore.

Nel 1994 inizia la collaborazione come autore con Niccolò Fabi, di cui arrangia e produce insieme al fratello Daniele Sinigallia i primi due dischi, Il giardiniere e Niccolò Fabi e di cui firma, tra le altre, canzoni come "Dica", "Capelli", "Rosso", "Vento d'estate" e "Lasciarsi un giorno a Roma". Nel 1997 firma e produce alcune canzoni del disco La favola di Adamo ed Eva di Max Gazzè, tra cui "Cara Valentina", "L'amore pensato" e la già citata "Vento d'estate". È dello stesso periodo il ritornello di "Quelli che benpensano" di Frankie hi-nrg mc, uno dei successi più popolari degli ultimi anni novanta. Ne dirigerà anche il videoclip, iniziando una lunga collaborazione che lo vedrà dietro alla macchina da presa anche da solo per molte delle sue produzioni musicali tra cui quella dei Tiromancino. Dopo aver prodotto il debutto di Niccolò Fabi, presentato da lui stesso alla Virgin, e aver dato il via alla carriera di Max Gazzè, nel 1999 prende parte al progetto La Comitiva, collettivo in cui figurano DJ Stile, David Nerattini, Francesco Zampaglione ed Ice One, di cui produce e scrive il disco Medicina buona, che prevede come ospiti Elisa, Erika, Franco Califano, Frankie hi-nrg mc, Malaisa, Phella e Truffa.

Nel 2003 esce il suo disco da solista, dal titolo Riccardo Sinigallia, considerato dalla critica uno dei migliori dischi italiani di quegli anni. Il 2006, tre anni dopo il suo primo album, è l'anno in cui viene pubblicato Incontri a Metà Strada, che guadagna molti consensi. 

Nel 2014 esce Per Tutti, per l'etichetta Sugar, album anticipato dagli estratti "Una rigenerazione" e "Prima di andare via", scritti insieme a Filippo Gatti, e con quest'ultima traccia partecipa alla 64esima edizione del Festival di Sanremo, venendo escluso a causa del regolamento secondo cui bisogna presentare un'inedito.

Nel 2018 pubblica l'album Ciao Cuore, anticipato dall'omonimo singolo.