Descrizione Stranisuoniscrl

Descrizione Stranisuoniscrl

booking
booking 

n.d.

Società fondata nel 1997, nata come studio di registrazione e attualmente composta da Yulla e Lorenzo Confetta; Nel 2001 da vita alla propria etichetta discografica Stranisuoni. Questo progetto di espansione delle proprie attività nasce dall’esigenza di proporsi come punto di riferimento per giovani artisti e produttori; come punto di partenza per inserirsi nel mercato della discografia e presentarsi al pubblico dei non addetti ai lavori semplicemente con le proprie risorse. La strategia è quella di proporre produzioni discografiche ad un vasto pubblico cercando di evitare la sovrapproduzione e la banalità. L’obbiettivo rimane sempre quello di produrre con elevata qualità artistica-musicale e promozionale tenendo in considerazione l’importanza del messaggio, della comunicabilità e chiaramente della commerciabilità dei progetti. Stranisuoni è sostanzialmente una società di servizi inerenti alla musica e l’arte in genere: Studio di registrazione, etichetta discografica, promozione radio-tv, consulenza artistica, stampa cd, realizzazione arrangiamenti e basi musicali, corsi di formazione e specializzazione, gestione pratiche SIAE ed ENPALS, contrattualistica etc. Principalmente si occupa di due tipi di produzione: Produzione interna e produzione esterna. Per produzione interna s’intende che il produttore esecutivo è Stranisuoni stessa. Attualmente le produzioni interne sono tre: Federico Poggipollini, Fabrizio Consoli e Luca Bui. Nella produzione esterna Stranisuoni offre principalmente servizi (consulenza artistica, contrattualistica, gestione ed organizzazione del progetto, logistica e studio dell’immagine, produzione, realizzazione, stampa, promozione Radio e Tv) ad artisti o produttori aventi a disposizione un budget per una produzione completa, prendendo in licenza il master, per esempio: Salvo Veneziano, Scott e Kabò. Entrambe le tipologie di produzione dovranno in ogni caso essere in sintonia con lo spirito dell’etichetta e rispettare l’idea e l’immagine originale dei progetti. Stranisuoni si avvale inoltre del rapporto con Warner Chappell Music per quanto riguarda il publishing con la quale ha stipulato un accordo editoriale e dispone al suo interno di autori disponibili a scrivere per altri artisti. Inoltre in questi anni ha sviluppato una collaborazione con le più efficienti agenzie di comunicazione e relazioni con i media (ufficio stampa, promozione radio-tv, elaborazioni di strategie come ad esempio: Parole&Dintorni di Riccardo Vitanza, Red&Blue di Marco Stanzani). Dopo aver ottimizzato i canali editoriali e promozionali ma soprattutto quelli distributivi, nel 2004 la società ha deciso di espandersi ulteriormente trasferendosi con gli uffici e lo studio da Castelfranco Emilia (Modena) a Reggio Emilia. Con la realizzazione di uno studio di registrazione ad alto livello, sito nella sede dell’etichetta stessa. I prodotti vengono curati nei minimi particolari e realizzati per competere con grosse produzioni presenti sul mercato. Tutto ciò chiaramente ha permesso d’incrementare il lavoro su commissione di terzi dello studio offrendo anche realizzazioni di sottofondi musicali, colonne sonore, jingles pubblicitari, sincronizzazioni video e arrangiamenti. Al suo interno Stranisuoni possiede un team di produzione gestito da Lorenzo Confetta (fonico produttore nonché responsabile tecnico dello studio) che si occupa della parte artistica e produttiva e da Yulla responsabile dell’etichetta discografica e che cura la promozione ed elabora le varie strategie di mercato. Stranisuoni si propone al servizio di chiunque, anche di chi non abbia alcuna esperienza ma che comunque abbia un’idea da realizzare e lo voglia fare sfruttando l’esperienza e la creatività che gli viene messa a disposizione dalla società stessa, senza perdere la semplicità e la genuinità del progetto iniziale e soprattutto senza preconcetti. Il servizio che si offre deve portare un plusvalore all’idea proposta. In questo modo è più facile creare progetti originali e di alto livello artistico, sempre facendo riferimento alle esigenze del mercato, se necessario. La nostra idea è che un prodotto sia commerciale quando vende ed è richiesto dalla massa e non solo a priori come definizione di un genere. Tendiamo a creare la commerciabilità piuttosto che a farla o clonarla.

aggiungi ai tuoi preferiti