Articoli (4 articoli, 89 recensioni)

Recensione - MAIOLE - Cose Pese · Grafiche minimal, piccoli grandi amori consumati sui social media e un sound smaccatamente fresco e danzereccio: Maiole condensa in un album la formula del millennial pop. 23/11/2018 Recensione - The Superslots Terrible Smashers - 4 Dummies · Uno schiaffone rapido, ma ben assestato. Il 7’’ dei Superslots Terrible Smashers riesce in un’impresa non scontata: farci tornare ad ascoltare un buon garage rock nel 2018. 08/11/2018 Recensione - Emma Morton & The Graces - Bitten by the devil · Emma Morton è morsa dal diavolo del blues e del jazz, ma rincorre il folk e le melodie catchy, avvicinando la Scozia alla Louisiana. 16/10/2018 News - Colapesce - Colapesce: European dates announced · During the last 8 years Colapesce, Sicilian songwriter Lorenzo Urciullo, has pushed the boundaries of Italian indie-pop as few other local artists have really managed to do. 05/10/2018 Recensione - Filo Q - Somewhere home #1 · Un’elettronica onnivora, sempre pronta a piegarsi all’anima latina. Quattro tracce sono solo un assaggio, ma qui stiamo parlando di un antipasto in un ristorante stellato. 26/09/2018 Recensione - Any Other - Two, Geography · Tre anni dopo l’esordio di Any Other, Adele Nigro torna con un disco di grande bellezza. In “Two, Geography” l’urgenza, la rabbia e i ritornelli lasciano il posto ad arrangiamenti eterogenei, melodie complesse, il sassofono e le scappate jazzy. 17/09/2018 Recensione - polemica - Breach · Groove, noise, invettive e slanci melodici. Servono a poco le discussioni sullo stato di salute del rock quando hai in cuffia “Breach” dei Polemica. 27/08/2018 Recensione - Noirêve - Pitonatio · Nelle mani di Noirêve la tradizione è un elemento magico, utile a disegnare nuovi orizzonti culturali, piuttosto che suggerirne una visione ristretta. 27/07/2018 Recensione - Bruno Belissimo - Ghetto Falsetto · Con il secondo lavoro targato Bruno Belissimo, il producer italo-canadese ci accompagna a bordo di una DeLorean in un viaggio alla riscoperta della italo-disco. 20/07/2018 Recensione - Santii - S01 · Cambia il nome, non la sostanza: gli M+A diventano Santii e pubblicano un album che sprizza coolness da tutti i pori, in bilico tra R&B, hip-hop e club del Vecchio Continente e in collaborazione con una lista stellare di artisti internazionali. 21/05/2018 Recensione - Bombay - Ritratto di Bombay · Cantautorato anni ’70 e storie che rincorrono le minuscole tragedie del quotidiano. Un album nostalgico a cui ci si dovrebbe affezionare, ma che per ora lascia l’amaro in bocca. 16/04/2018 Recensione - Go Dugong - Curaro · Un viaggio tra miti, leggende e credenze all’origine dell’umanità, intriso di dub, psych, musica tribale e tanto, tanto Sudamerica. 03/04/2018 Recensione - Karima 2G - Malala · Una rilettura freschissima di Bonzai, M.I.A. e Clap! Clap! 12/03/2018 Recensione - Calibro 35 - DECADE · I Calibro 35 avrebbero potuto festeggiare dieci anni di carriera con un comodo Greatest Hits. Invece ci hanno regalato un disco di inediti di altissimo livello 12/02/2018 Recensione - Dollaro d'onore - Il lungo addio · Un album che centrerà il cuore degli appassionati (e non) di western all’italiana a colpi di buon vecchio prog. 25/01/2018 Recensione - Cosmo - Cosmotronic · “Cosmotronic” è il disco più simile al suo autore e quello più esuberante, tanto da non starci in un album solo. Venite a farvi un giro su questa giostra folle. 12/01/2018 Recensione - Yombe - GOOOD · Il meglio del pop internazionale e dell’alternative R&B direttamente a casa nostra. 25/12/2017 Recensione - Nina Zilli - Modern Art · Nina Zilli gioca con il reggae e l’elettronica da classifica, dando alla luce un album mediocre e che, fatta eccezione per un paio di brani, si farà dimenticare alla svelta. 04/12/2017 Recensione - Train To Roots - Declaration N° 6 · Un reggae valido che sa calibrare vena polemica e un’anima più spensierata. Menzione speciale per i featuring con Bunna e Eugenio Finardi. 14/11/2017 Speciali - Dove andare a Manchester per ripercorrere i passi degli Smiths · Una guida alternativa alla città di Manchester, per visitarla seguendo i passi della band di Moz 16/10/2017 Recensione - Joe Victor - Night Mistakes · Un viaggio intercontinentale in nome della disco anni ’70 e del folk. L’atteso ritorno dei Joe Victor è un’opera spiazzante, nel senso migliore del termine, e a prova di jet lag. State già ballando? 16/10/2017 Recensione - Hit-Kunle - In The Pot · Gli Hit-Kunle firmano uno degli esordi dell’anno: l’immediatezza di un’anima punk-rock al servizio di un afro-latin tra groove bollente e chitarre funky. 02/10/2017 Recensione - Hiroshi - 宏 · L’idm, lo shoegaze e l’inverno che si avvicina: il debutto degli Hiroshi è un’ottima notizia per chi ama le cattive notizie. 22/09/2017 Recensione - Desert Hype - SweP · La risposta sarda allo stoner californiano: un grezzo trionfo di bassi e martellanti riff di chitarra. 15/09/2017 Recensione - Form Follows - Morfosi · Un allegro patchwork sonoro che corteggia il dancefloor senza disdegnare l’elettronica più rilassata. Ottimo esordio. 04/08/2017 Recensione - Rubber Eggs - Rubber Eggs · Tra il prog rock e il garage, la combo organo elettrico-basso-batteria dei Rubber Eggs vi riporta al meglio degli anni ’60, senza scadere nel “revival”. 13/07/2017 Recensione - Charo Galura - Life Through Apocalypse - EP · Un ep che è un biglietto di sola andata per una dimensione surreale. 05/07/2017 Recensione - Udde - The Familiar Stranger · Una darkwave che nasce dagli anni ’80, ma che sa tenere benissimo la sfida degli anni Dieci: essere pop, senza scadere. 27/06/2017 Recensione - Rigo B - Rigo B - Horizons · Un tuffo di 30 minuti negli anni ’80, a colpi di chillwave. Il riff di “Shaman” vale da solo tutto il disco. 15/06/2017 Recensione - Dizzyride - Dizzyride · A lezione dai Cocteau Twins, il duo italo-canadese fa dolcemente girare la testa con un dream-pop dal fortissimo potenziale sinestetico 24/04/2017 Recensione - Gran Bal Dub - Gran Bal Dub · La musica tradizionale occitana si fonde con la dub: tanto eccentrico quanto interessante. 18/04/2017 Recensione - Piero Dread - #INTERPLAY · Un roots reggae che non teme la leggerezza del pop e che tutto sommato funziona, ma potrebbe offrire ancora di più. 28/03/2017 Recensione - Lampreda - Lampreda №0 · A Lampreda basta solo una batteria per creare un intrigante cortocircuito tra sperimentale, noise e ritmi tribali. 15/03/2017 Recensione - Clap! Clap! - A Thousand Skies · Con un disco a metà strada tra la terra e il cielo Clap! Clap! riscrive il concetto di world music a suon di footwork, house e drum and bass. 27/02/2017 Recensione - Those Lone Vamps - "Regions In Peril" · Un disco di sole voci, gelido e straziante. Per chi fugge l’easy-listening e non disdegna una piccole dose d’angoscia. 13/02/2017 Recensione - Midihands - Pasupata · In “Pasupata” l’elettronica è il punto d’incontro ideale tra la dub, la dubstep e la psichedelia. Una miscela onirica che regala spunti interessanti. 02/02/2017 Recensione - Teta Mona - Mad Woman · Un affascinante gioco di contaminazioni tra root, dub e soul. Un ottimo esordio, capace di allargare gli orizzonti della tradizione reggae. 20/01/2017 Recensione - Soviet Soviet - Endless · Due bellissime notizie: i Soviet Soviet sono cambiati; i Soviet Soviet sono sempre gli stessi. 05/12/2016 Recensione - JUNIOR SPREA - CONTROTENDENZA · Un disco reggae che non decolla mai. Noioso e poco stimolante. 15/11/2016 Recensione - Neekoshy - STEP INA DANCEHALL · Un disco dancehall nella media che nasconde un’interessante parentesi jungle. 02/11/2016 Recensione - Technoir - Nemui Volume 1 · Black music sperimentale di gran classe che non ha nessuna voglia di essere relegata a mero sottofondo. Un ottimo assaggio in attesa dell’album completo. 17/10/2016 News - Ascolta la nuova compilation Rockit Vol. 83 · La nuova Compila di Rockit: contiene i brani dai nuovi dischi di Thegiornalisti, Mother Island, Gli Sportivi, Nadàr Solo e tanti altri. 07/10/2016 Recensione - Chisco - ITAL · Tra dancehall e new root, il reggae di Chisco porta le vibrazioni del salento in Toscana. Non male, ma si potrebbe osare di più. 30/09/2016 Recensione - Nico Royale - Ghetto Stradivari · “Ghetto Stradivari” è la svolta luminosa di Nico Royale. Un disco riuscito a metà: molto più interessante la parte in inglese dei restanti brani in italiano. 06/09/2016 Recensione - Raphael - Reggae Survival · Un ottimo disco reggae, fortemente critico ma di facile ascolto. L’attacco di Raphael alla Babylon 2.0 31/08/2016 Recensione - Marvis - The Thin Lie · Fabio Cinti e Irene Ghiotto, qui Marvis, hanno dato vita a album che intreccia con eleganza elettronica, pop e trip-hop. 22/07/2016 Articolo - Le playlist hanno ucciso gli album? · In altre parole: perché molti artisti stanno cominciando a pubblicare dischi lunghissimi se poi nessuno li ascolta davvero? 12/07/2016 Recensione - GmG & the Beta Project - Lost and Found · Un pot-pourri musicale che pecca di originalità. Tra le tante sfumature del disco è il country a spuntarla. 08/07/2016 Recensione - Forelock & Arawak - Zero · Forelock "inna Babylon" ci danza con grande maestria 15/06/2016 Recensione - M rock - Walking Alone · Hard rock noioso e poco originale. A tratti inconsapevolmente buffo. 30/05/2016 Recensione - Siciliano Sono band - Mundo Malo · La fanfara di fiati e percussioni crea un’interessante patchanka musicale. Peccato per i testi troppo banali. 17/05/2016 Recensione - Tatum Rush - Guru Child · Tatum Rush è il genio folle del giorno 13/05/2016 Recensione - Selton - Loreto Paradiso · Un collage musicale e linguistico ambizioso e ben articolato. Tra un cortile di Milano e le spiagge del Brasile. 26/04/2016 Recensione - Microguagua - Grandhotel Cosmopolis · Buon compromesso tra reggae music e distorsioni pesanti. La sensazione, però, è che dal vivo renda molto di più. 04/04/2016 Recensione - Le Scimmie Astronauta - Tieniti Forte · Un inizio piuttosto promettente per quanto riguarda il fronte musicale, migliorabile con una cura maggiore dello storytelling 21/03/2016 Recensione - NIAM - Stronger than ever · Un disco omogeneo che racchiude il meglio del reggae italiano e racconta quanta strada è stata fatta tra gli Africa Unite e DubFiles 08/03/2016 Recensione - Frank Dd & Friends - Dannata Dimensione · Un ‘pop in levare’ che ha una bella potenzialità, ma che ancora non convince appieno. 23/02/2016 Recensione - MALAMANERA - Il primo passo · Patchanka dolceamara di reggae, jazz e musica latina. Meglio la parte in spagnolo di quella in italiano. 09/02/2016 Recensione - Black Beat Movement - LOVE MANIFESTO · Il breviario della musica nera dei Black Beat Movement: il salto di qualità che ci si aspettava dal sestetto milanese. 27/01/2016 Recensione - Klune - Klune EP · Un ep di gran classe, che richiama l’immaginario di Bonobo e Chet Faker tra melodie pop, hip hop e downtempo. 13/01/2016 Recensione - Pavese Rudie - Pavese Rudie · Un bel reggae, ma non entusiasmante. I brani contaminati dall’hip hop sono quelli che convincono di più. 22/12/2015 Recensione - Tetrapharmakon - Tetrapharmakon · I Tetrapharmakon hanno fatto un passo indietro rispetto al primo (e confuso) Ep. 11 brani rock ma non troppo e 40 monotoni minuti. 16/12/2015 Recensione - Deaf Autumn - What Was To Be Known · Buon debut-album screamo che non disdegna un’anima melodica. 06/11/2015 Recensione - Dj Fede - Funk & Dub · Un bel disco eterogeneo che racchiude 25 anni di carriera e che, tra remix e collaborazioni di prestigio, regalerà ben più di una gioia ai fan della black music e del djing. 23/10/2015 Recensione - May Gray - LONDRA · Pop rock cantato in italiano: begli arrangiamenti, decisamente meno i testi. 16/10/2015 Recensione - Triska - Bbampa! · Un bell’esordio reggae che fugge la monotonia a colpi di dialetto siciliano. 16/09/2015 Recensione - PaperogA - My Super Sweet Fisting · Pazzi o geniali? Un noise rock d’impatto ai limiti della stravaganza. 27/08/2015 Recensione - Micaela Bruno - Maggio all'Improvviso · Synth-pop che strizza l’occhio alla prima Bjork. Ep controverso: bella voce, ma testi poco incisivi. 29/06/2015 Recensione - SFK - Good Vibration · Un disco tra reggae, hip-hop e orgoglio pugliese. La prima parte dell’album convince, la seconda decisamente meno. 04/06/2015 Recensione - MrDill Lion Warriah - Music is a Mission · L’oppressiva “Babilonia” occidentale, il culto rastafariano e la doppia natura reggae/dub: “MrDill Lion Warriah ci regala un viaggio dritto nel cuore della Giamaica. Bel disco d’esordio. 16/05/2015 Recensione - Jun - Jun · Synth massicci e voce cosmica per un ep d’esordio tra i Verdena e i Pop X. Un buon inizio. 29/04/2015 Recensione - Dark Side of Sandro - The Dark Side of Sandro · Un uso smodato e spesso casuale delle basi già pronte: “The Dark Side of Sandro” non è decisamente un grande esordio. 29/03/2015 Recensione - Soap Trip - Loop Trip · Violino elettrico, loop station, batteria e voce: la ricetta dei Soap Trip per un esordio di qualità. Gran bel debutto, tra il pop e il trip-hop. 23/03/2015 Recensione - Piccione e I Membri della Gag - Cabareggae · Uno ska dai toni leggeri che ci catapulta direttamente ai mesi estivi. Buon esordio, ma più attenzione al songwriting la prossima volta. 07/03/2015 Recensione - KARAMAZOV - Potus? · Post-rock violento che lascia trapelare un’esibizione dal vivo d’impatto. Bell’esordio per i Karamazov. 28/02/2015 Recensione - Alessandro Zanetti - Dulcis In Fundo · Cantautorato contaminato dall’elettronica. Un po’ (troppo) Bersani, un po’ Perturbazione. Esordio discreto. 05/02/2015 Recensione - OGA MAGOGA - Oga Magoga · Rock pop che non convince, ma qualche buon segnale c’è. Carina la sezione dei fiati. 24/01/2015 Recensione - Tepo - Per Il Tuo Bene · Critica, ironia, semplicità: un lo-fi acustico che merita più di un ascolto. 30/12/2014 Recensione - Prof. Plum - Governo Tecnico · Un buon rock che si strattona tra distorsioni, armonica, Zen Circus e Jocelyn Pulsar. Non male. 10/12/2014 Recensione - 7Years - Psychosomatic · Hardcore incazzato o hardcore melodico? Meglio la seconda! 18/11/2014 Recensione - Demo Mode - OU · I Demo Mode fanno un passo avanti: rock piacevole ed energico. Un po’ sottotono i testi, ma siamo sulla giusta strada 17/10/2014 Recensione - G-Fast - Go to M.A.R.S. · Il volto duro del blues. Buon lavoro, ma non brillante. 07/10/2014 Recensione - Virtual Time - Getting Twisted · Concentrato hard rock anni ’70. Buon inizio, pecca un po’ d’originalità 06/10/2014 Recensione - PORTUGNOL CONNECTION - DANS LA RUE · Patchanka dai mille volti. Un buon esordio 27/08/2014 Recensione - LetHerDive - Steps ep · Trip hop di stampo bristoliano di qualità. Ottimo lavoro. 25/07/2014 Recensione - Forestale Val D'Aupa - Rocciatore Metafisico e.p. · One man band con le idee poco chiare 08/07/2014 Recensione - MOOSTROO - MOOSTROO · Post-punk ridotto all'osso, tra tinte cupe e disilluse. Buon inizio 15/05/2014 Recensione - Francesco Schiavone - The Mirage Black Of War · Esordio strumentale tra tinte cupe e virtuosismi 30/04/2014 Recensione - The Shapes - Gradation · Pop radiofonico davvero ben fatto e dal sapore internazionale. Non così originali, forse 17/04/2014 Recensione - The Modern Model - MIRROR PIECES · New Wave poco incisiva, a tratti monotona. C’è da migliorare. 12/04/2014 Recensione - L'ordine naturale delle cose - l'ordine naturale delle cose EP · Ep d’esordio di stampo Verdena. C’è ancora da lavorare 04/04/2014 Recensione - Tunno - II · Spunti interessanti. Manca ancora una visione generale. 19/03/2014 Recensione - The Gruvers Band - Nero Su Bianco · Swing piacevole. Buona la prima 05/02/2014