Suono quel che sono, vivo come te, prendo calci in culo e tu sei come me

La band viene partorita nell'ottobre 2010 dal desiderio di suonare di un folle gruppo di amici che si uniscono sotto il nome di “Free Fallin’”. Il gruppo comincia a farsi conoscere nella zona della Riviera del Brenta tra Padova e Venezia, esibendosi in locali che pregavano per un'ultima canzone, e in altri che chiedevano di tagliare corto. Proponendo inizialmente un tributo alla musica rock sia internazionale che italiana, i calci in culo e gli applausi spingono la band a sperimentare testi e musiche originali.

A inizio 2013 il gruppo decide di effettuare un cambio di rotta che porta ad una nuova formazione e ad un’idea più chiara della musica da proporre. Sotto la nuova identità di “Vertigini dei Giganti” si orientano verso la produzione di canzoni originali in italiano che possano raccontare storie, creando inoltre uno stile e un suono rock energici e ballabili.

Sporcandosi le mani e la voce nei locali più bui della zona tra Padova e Venezia, il gruppo propone un incrocio tra rock, pop, blues e funky, riuscendo a mescolare i diversi gusti musicali dei membri del gruppo.
Nel frattempo i quattro VdG intraprendono diverse avventure: affrontano il freddo vento olandese per suonare in una web radio, perdendosi in un circo del delirio tra le vie di Amsterdam, partecipano a contest di dubbia natura tra i locali più loschi del Veneto con giudici di gara poco raccomandabili e attraversano la Germania solo per suonare sotto le stelle d'estate.

Con un po' di storie pronte da raccontare, tra maggio e giugno 2013 la band entra al No Shoes Studio, uno studio di registrazione immerso nella campagna veneta, dove realizza il primo EP nel quale si scontrano storie, idee e suoni scaturiti dalla follia dei quattro amici.

A inizio 2015 si aggiunge alla band un secondo chitarrista. Il gruppo inizia la scrittura di nuove canzoni originali che mescolano rock e pop in una chiave più funk, pronte per essere registrate in un futuro nuovo disco.