24 Grana - Testo Lyrics Scugnizzi

Testo della canzone

Io nun l’aggio viste
ma m’hanno ditte ca erano ‘nziste
Songo pezziente e nun so’ cammurriste
e ‘ntiempo e guerra a famma è assaje cchiù triste
Ma nziem a loro napule resiste*

O quarantatrè
nascuse dint’ e viche o ‘nmiezo e piazze
So disperate e fanno cose e pazze
se sentono li spare a tutte pizze
Songo e guagliune e napule songo e scugnizze*

O quarantatrè
tutte li sere se sparano e botte
Ma chesta vota nunn’è piererotta
e ‘nmiezo o fuoco e ‘e lampe de scuppette
Se vede nu scugnizzo ca cumbatte*

Pè e quatte jurnate
chi nun tene o fucile votta e prete
E quanne sta città s’è liberata
pe vicule e quartiere e abbascio o puorto
‘Nce restano e scugnizze ca so muorte*

Pure dint’ o mercato
nu scugnizziello ‘nterra ‘nce restato
Chi o ssape quà carogna l’ha sparato
na vecchia guarda e dice "quann’è bello"
Me pare tale e quale a masaniello*

Fischia il vento....infuria la bufera....

* Si ripete 4 volte col coro

Album che contiene Scugnizzi

album Live - 24 GranaLive
1998 - Rock, Alternativo La Canzonetta/Sintesi 3000, CGD Eastwest
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati