... riascoltando tracce composte intorno al 1993 e realizzate insieme a due amici in maniera molto rudimentale attraverso un multiraccia analogico a cassetta,oltre i limiti tecnici ,ho riscoperto sonorita' che la mia anima non ha mai smesso di apprezzare,e che incautamente ma volutamente ho voluto proporvi ad un giudizio. Oggi mi sto adoperando a soluzioni sonore piu' "digitali" ma sempre in un ambito domestico e che proporro' a breve,mi ritengo un chitarrista minimale, che lavora sul suono,addizionandolo esaltando lo spettro sonoro. I riferimenti d'ascolto sono stati wyatt,eno,steve reich,karn,bauhaus,joy division,sounds,fripp,e metabolizzati poi nella mia coscienza. Ho 44anni,ho perso tanto tempo ma se ne vale la pena vorrei ricominciare da qui.Grazie per l'attenzione