Baroque_Popular_Music_Factory

Gli aqbe (acronimo di acoustic cube) nascono ufficialmente un anno e mezzo fa dopo un'anno di jam sessions in un vecchio magazzino in quel di Pontoglio(BS) da musicisti provenienti da diverse esperienze musicali.
La line-up del gruppo risulta estremamente ridotta ed è formata da:
Stefano Cavalleri(chitarra acustica - voce)
Domenico Novali(tastiere - voce)
Daniele Linetti(voce)
Gli Aqbe hanno fatto diversi live nella zona della provincia di Brescia e la loro proposta musicale è probabilmente qualcosa di differente da ciò che si sente normalmente in giro avendo delegato tutta la struttura ritmica ad una combo tra arrangiamenti di chitarra acustica ed archi lasciando alla voce del cantante di legare il tutto all’interno delle loro composizioni.
Il mix che ne viene fuori ora come ora non è di facile catalogazione(progressive orchestral folk forse...?)con testi che trattano di argomentazioni varie che spesso e volentieri abbracciano anche nell'ambientazione stessa delle canzoni alcuni ambiti storici e letterari:(tra gli argomenti citati nelle canzoni si passa da visioni poetiche quasi” yeatsiane “(the whispering clouds)(sleepwalks), quando non affrontano anche temi legati al mondo d'oggi come una semplice richiesta di giustizia universale (We forget) oppure riflessioni sulle meccaniche della vita(the narrow way)(the wheel) dell'amore o della quotidianità opprimente (twenty4)

Ultimamente hanno iniziato a rielaborare completamente ed alla loro maniera diversi brani famosi ed il risultato (sicuramente abbastanza diverso da ciò che si sente in giro) di queste loro fatiche ed esplorazioni si trova sul loro nuovo ep autoprodotto Aqbe-ized