Andrea Laszlo De Simone è un cantautore e musicista italiano di Torino.

L'esordio discografico risale al 2012, quando Andrea Laszlo De Simone pubblica il suo primo album autoprodotto, Ecce Homo, a cui hanno seguito alcuni videoclip dei singoli "Solo un uomo", "11:43" e "I nostri piccoli occhi".

Nel frattempo, collabora ai progetti Nadàr Solo (dove suonava con il fratello Matteo) e Anthony Laszlo, dove suona in veste di batterista.

Anticipato dai singoli "Uomo Donna", "Vieni a salvarmi" e "La guerra dei baci", il 9 giugno 2017 esce per 42Records, a cinque anni di distanza da Ecce Homo, l'album Uomo Donna, il primo vero e proprio album di Andrea Laszlo De Simone.
L'album viene accolto positivamente dal pubblico e dalla critica, venendo inserito tra le più prestigiose classifiche di riviste e siti musicali italiani, e classificato come uno dei migliori album del 2017. Uomo Donna è un disco complesso, studiato tra diverse realtà musicali, in cui si fondono classico e moderno, tra la canzone d’autore italiana e la psichedelia di Battisti e dei Radiohead, da Modugno e i Verdena ai Beatles e i Tame Impala.

Il disco è stato autoprodotto e successivamente post prodotto da Andrea in collaborazione con il fonico bolognese Giuseppe Lo Bue.
Le registrazioni sono state effettuate con tecniche sperimentali a cavallo fra il digitale e l’analogico, che hanno impegnato circa due anni di lavoro, a partire dall’ottobre del 2014.

Il 5 marzo 2018 esce il videoclip "Gli uomini hanno fame", la canzone più politica di Uomo Donna, che racconta un viaggio di undici minuti e cinquanta all’interno della natura umana, ritratta anche nei suoi istinti più feroci. Il videoclip è stato girato da Andrea Laszlo De Simone e dal misterioso duo Sans. Il 31 dicembre 2018 si conclude il ciclo ufficiale di “Uomo Donna” con il videoclip di addio per Sparite Tutti realizzato dal collettivo creativo Irene&Irene.