Le Nuvole per alzare la testa, e gli occhi per contemplare gli spazi infiniti......

Il Gruppo nasce nel Dicembre 2009, inizialmente dall'incontro di Mauro Longobardi
e Gianni C.(batteria), poi in seguito dopo circa un mese la line-up viene completata da Alberto B. (basso), Fabio B. (chitarra acustica) e Fabio E. (tastiere).
Da subito la band viene fortemente influenzata dalla vena creativa cantautoriale di
M.L, che irrompe nella genesi del gruppo fino a creare un vero e proprio dna emotivo, un particolare filone musicale caratterizzato da un timbro vocale profondo e
interpretativo del proprio repertorio.
La band riesce quindi a far nascere un sodalizio con l'autore entrando in sintonia perfetta e modellando i brani ognuno con la propria impronta autobiografica in senso artistico.
Tutto ciò accadeva negli anni, non senza quelle periodiche frizioni, attriti, malcelate comunelle, che andavano via via solcando le solite sciocche fasulle convinzioni, in una ferita sempre più profonda che disorientava l'animo dei nostri cinque protagonisti.
Nei loro cuori però un unica stella polare, “Nuvole” il singolo che avrebbe dato la luce all'album omonimo e che insieme ad “Occhi” ed altri sette brani costituivano
la prova che insieme ed uniti tutto si poteva realizzare.

Negli studi storici “Trafalgar recording studios” di via Romeo Romei, in Roma, M.L avvertiva fin dal primo momento incontrando Andrea Pintus (assistente di studio nonché virtuoso musicista), l'atmosfera odorosa intrisa in ogni angolo, pareti, soffitti, di un'alchimia che non poteva spiegare, una spinta all'apertura, lo sprigionarsi di tutto ciò che in una piccola camera da letto aveva scritto guardando il mare e quegli orizzonti così lontani.
Un collegamento assolutamente non fantasioso, tantomeno virtuale, ma un'assonanza con quelle grandi forze di artisti famosi che così tanto impreziosirono quei luoghi così professionalmente e accuratamente preparati già dagli anni 70” durante le innumerevoli session di registrazione succedute negli anni.
Il 18 ed il 21 dicembre del 2011 furono registrati i brani “Nuvole” e “Occhi”, poi successivamente in momenti diversi per le altre canzoni inserite nel disco fino al termine delle registrazioni che si chiusero il 26.01.2014 con “Come questo amore”
“Battito d'ali” e “Libera la mente”, il tutto sotto l'attenta e professionale regia di Giovanni Illuminati (ingegnere del suono).
Il gruppo attualmente è vittima di se stesso, dell'incapacità di ciascun membro nel voler realizzare progetti di ancor più ampio respiro, del coraggio, dell'audacia necessaria.......Quando al contrario, contro ogni pronostico, tutto sarebbe pronto, tutto potrebbe riaprirsi, orientati alla realizzazione del prossimo lavoro..........Tutto è ora dipeso soltanto da noi.......

Mauro Longobardi