Avevo smesso di fare a botte con l'adolescenza e incontrato il chitarrista dei Pornoloop. Poco dopo nacque Bogo

Bogo è il nome che Davide Napoleone usa come costume. Nasce dall'incontro tra il poco più che ventenne cantautore cilentano (Campagna, 11/12/1992) e Gianluigi Manzo, all'epoca ancora chitarrista dei Pornoloop. Napoleone aveva impugnato una chitarra acustica e cominciato a scrivere le sue prime canzoni solo qualche anno prima (a 14 anni), Manzo era alla sua ennesima avventura musicale e stava per lasciarsi alle spalle l'esperienza con i Malacrjanza. Galeotta fu la creazione, per opera di quest'ultimo. dell'etichetta Tippin' the velvet. Bogo sarebbe entrato nel suo roster poco dopo. Aveva smesso di fare a botte con l’adolescenza e di cercare di sfondare con la band rock’n roll formata dagli amici del quartiere, Dopo aver conquistato la finale per la Campania all'Arezzo Wave del 2012 ed “essersi fatto le spalle” su e giù per il Belpaese tra contest come Prove di Rock e festival come il MEI (2013) era pronto per il suo album di esordio. Nel 2014 esce il suo primo EP, dal titolo “Animali Stanchi” (Tippin’ the Velvet). Registrato tra giugno del 2013 e gennaio del 2014 all’interno degli studi Monochrome di Eboli, l'album è prodotto da Gianluigi Manzo e Luigi Nobile.