Peso medio, barba rossa, sono un figlio degli anni 80

Andrea “Cambogia” nato il 18-3-1985 a Catania.
Si avvicina alla musica all’età di 10 anni, dapprima iniziando a suonare il pianoforte e successivamente la chitarra acustica da autodidatta. Ama soprattutto la musica italiana, Battisti e Dalla su tutti, ma è altrettanto affascinato dalle sonorità indie rock d’oltreoceano come i Wilco e i Broken Social Scene. Fonda il primo gruppo a 16 anni, i “Pink Flowers”, un progetto di musica low-fi vicino alle sonorità dei Beat Happening. Nel 2014 fa l’esordio da solista con l’album “Il misterioso album d’esordio di Cambogia” che viene volutamente distribuito solo su cassetta ad una ristretta cerchia di fan, amici ed altri musicisti della scena catanese. Lo stile e le modalità di diffusione sembra voler ricordare Daniel Johnston in salsa italica.
Nel 2016 annuncia l’uscita del secondo album “la sottrazione della gioia” con un deciso viraggio musicale per sonorità più ricercate e smaccatamente pop, preceduto dall’uscita del singolo “il mare non è niente di speciale”.