Alternative/Shoegaze/Indie band, for lovers of Mazzy Star, Mogwai, Sparklehorse, Spiritualized, The XX, Depeche Mode

Dear Baby Deer è un progetto cullato dal freddo etereo della Finlandia, dove vede la luce tra la fine del 2013 e l'inizio del 2014 come veicolo solista di Gianluca, già maggiore compositore e fondatore alla fine degli anni '90 dei Divine, protagonisti di una breve ma interessante avventura con il CPI - Consorzio Produttori Indipendanti, sfociata in due album - uno mai pubblicato - e un anno di concerti, da soli o assieme a vari membri del Consorzio (CSI, Disciplinatha, Ustmamò, etc), esattamente nel periodo in cui le sonorità shoegaze/triphop cominciavano ad affermarsi in Italia.

Seguendo lo stesso principio con cui le superfici fresche generano rugiada condensando gli infiniti umori del mattino in minuscole gocce, Dear Baby Deer rappresenta la sintesi, estremamente concentrata, di quindici anni di esperienza in ambito musicale e personale, come si può desumere sin dall'ascolto del primo singolo.
“Nevermind, we are not here” è il brano che anticipa l'uscita di "Tryst" (letteralmente: "un'incontro sentimentale tenuto segreto"), secondo EP di Dear Baby Deer, registrato presso il Colonnella Sound Studio dei Two Fates, che comprende sette pezzi scritti, arrangiati e suonati da Gianluca che per la prima volta si occupa, oltre che di tutte le parti strumentali, anche delle voci, creando un binomio armonico con Lilia, nome emergente dell'indietronica italiana che collabora all'album.

“Nevermind, we are not here” è il racconto di due vite ormai parallele, nutrite da assenze fisiche e ricordi che rimangono, e come tutte le creazioni di Dear Baby Deer risente dell'impostazione artigianale del processo creativo. “Tutti gli elementi hanno la stessa importanza.” spiega Gianluca. “La voce è uno strumento come gli altri. Ogni nota è preziosa. lavorare sul suono, sulla singola nota, prima da sola, poi immersa in riverbero, delay ed altro, è un lavoro artigianale. Io non uso loop in
fase compositiva o di registrazione. Anche la batteria, viene fatta mettendo in fila suono dopo suono, scegliendo ogni tipo di percussione. Per tutti gli strumenti, registro ogni singola pista separatemente, come se ci fosse una band di quattro o cinque elementi con me, e, in un certo senso come se fossimo ancora nel '94. Poi si lavora sugli effetti (e qui la tecnologia moderna é utile, dato che un software come Ableton rende le cose più semplici in post-produzione, e si cerca un suono che sia caldo, aperto, il piu ampio possibile, e il più morbido e (al tempo stesso) profondo possibile; tutto insieme. E non deve suonare come quello che hai sentito in qualche locale, o alla radio. Deve suonare come vuoi tu.”

Buon ascolto.

Segui, Leggi o Ascolta Dear Baby Deer su:
Twitter: @Dear_Baby_Deer
FB: facebook.com/dearbabydeer
SC: soundcloud.com/dear-baby-deer
BC: dearbabydeer.bandcamp.com

------------------------------------------------------------------
Dear Baby Deer are an Indie/Alternative duo formed in early 2014.Their sound is warm, atmospheric and dreamy: a rich texture of guitar sounds and cathartic melodies with echoes of: The XX, Fever Ray, Warpaint, Suicide, Spiritualized, Mazzy Star, Blonde Redhead. Dear Baby Deer released two EPs: the first, "I Never Thought You Would Come Along" (2014) is available for download & streaming on Bandcamp, Spotify, iTunes. The second EP, "Tryst" (2015), won praise on popular indie blogs such as Indieshuffle, Sonofmarketing, Wearegoingsolo. The single "Nevermind, we are not here" is available on BBC. In 2016, Dear Baby Deer released two singles: "Thin" (also aired on BBC) and "End of the Rope". Three new singles are about to be released in spring 2017, they are: "Be the Last", "Changing Clouds" and "Everybody Lies as They Think of Heaven". The new songs feature some of the most intense and cinematic melodies produced by the band. A European tour is in the plans for summer 2017.

Dear Baby Deer
G: Guitars, Bass, Drums, Keys, Vocals
Lilia: Vocals, Keys

Download: dearbabydeer.bandcamp.com
Listen: soundcloud.com/dear-baby-deer
Follow @Dear_Baby_Deer
Read: facebook.com/dearbabydeer
Visit: www.dearbabydeer.com