Davide Cadelano - Voce e chitarre, Lorenzo Lepori - Chitarra, Simone De Muro - Batteria, Massimo Cadeddu - Basso

Dipensieri è una band musicalmente eclettica che attinge in maniera personalissima dal rock e dalla tradizione cantautorale italiana. Da un’idea di Davide Cadelano il progetto ha attraversato diverse forme fino a trovare una stabile line up in tempi recenti. Il primo album “Non colleziono farfalle” (ottobre 2014) racchiude in quattordici brani tutto il carattere poliedrico della band: le composizioni e gli arrangiamenti spaziano dal rock più genuino ad ambientazioni acustiche più intime, giungendo a scenari più vicini al rock progressivo e all’elettroacustica e, perché no, strizzando l’occhio al pop più schietto. L’uomo e la natura sono i soggetti principali all’interno dei testi di questo disco: viaggi e percorsi umani a volte intrecciati al mondo dei sogni. Storie personali di uomini e donne ritratti nelle proprie lotte quotidiane, nelle esperienze di vita che hanno, come orizzonte comune, la speranza di farcela, di uscirne fuori: la volontà di non arrendersi mai.
Cantautore raffinato dalla voce graffiante, Davide Cadelano ha raccolto, durante la sua carriera musicale solista, diversi riconoscimenti importanti, come il Premio Letterario Anselmo Spiga, appunto come cantautore italiano. Nel settembre 2013 ha aperto il concerto a due importanti artisti come Diego Mancino e Riccardo Sinigallia, ricavando una discreta attenzione di pubblico e critica.
Importante merito nella crescita musicale dei Dipensieri è stato l’ingresso nel 2011 di Lorenzo Lepori (già chitarrista e autore all’interno della band Lame a foglia d’oltremare), che ha aggiunto colori inaspettati all’interno delle scelte compositive. Così come la vena più genuinamente rock è andata rinforzandosi sempre più con l’arrivo di Simone De Muro, batterista di lunga esperienza e di grande ecletticità. La formazione ha trovato poi una più recente stabilità con Massimo Cadeddu (anch’egli già componente delle Lame a foglia d’oltremare) bassista di ampie vedute musicali e dalla tecnica duttile.