EDEN

La formazione degli Eden risale agli ultimi mesi del 2008 sotto il precedente nome di Freeminds Orgasm. Ancora immaturi, sia dal punto di vista musicale che da quello puramente educativo, la carriera è iniziata all'insegna di molteplici concerti per i palchi del Piemonte. Consci da subito, però, di non voler essere una semplice cover band, diverso tempo è stato speso sia nella crescita individuale che di gruppo, fino al raggiungimento della formazione definitiva avvenuto solo a metà del 2012 con l'arrivo dell'ultimo componente.

Ogni membro del gruppo ha portato del suo nel creare un Alternative Rock nuovo e fresco ma allo stesso tempo melodico e, a tratti, tradizionale. Michele, la voce, scrive testi che rispecchiano un male di vivere, una rabbia, ma anche una gioia e felicità condivisa in una generazione provata, nata in un periodo di generale difficoltà economiche e sociali, che cerca il sostegno nelle altre persone, negli affetti, nell'amore, nei sogni e nella musica. I chitarristi, Gianni e Pippo, il bassista e il batterista creano la musica ideale in questo contesto, alternando graffianti distorsioni nei momenti più carichi a melodie dolci e armoniche quando la musica si fa più intimistica. Per concludere Gianpiero, alle tastiere, apporta una carica innovativa fatta di suoni elettronici e momenti di pianoforte tradizionale, rendendo completo il sound della band.

Dopo aver realizzato quindici brani, e ottenuto alcuni successi in concorsi locali (come il secondo posto al concorso Suoni Giovani, ad un solo punto dal gruppo vincitore), gli Eden sono finalmente riusciti nel compito di realizzare due brani di ottima qualità. Con tanto di videoclip da oltre mille visualizzazioni su YouTube, oltre mille Followers su Twitter, intervista presso SulPalco e passaggi radiofonici su SusaOndaRadio, il brano esprime in maniera chiara il concetto musicale ed emotivo da noi ricercato.

Al momento gli Eden sono in una fase di “raffinazione” dei brani composti e sono alla ricerca di un produttore discografico interessato al progetto. La visione a lungo termine e, soprattutto, la più grande speranza, è quella di una carriera totalmente dedicata alla scena musicale, alla composizione e alla interpretazione live.