Due chitarre, basso e batteria, tra rock, jazz, prog, improvvisazione, viaggio, paesaggio, salpare e approdare, gioia nero distorto muri e mare…

Prima o poi le strade di chi fa lo stesso tipo di ricerca si incontrano. E’ quello che è accaduto ai quattro musicisti palermitani che compongono i FORSQUEAK. Dopo avere incrociato le proprie storie di formazione – tra le scuole di Jazz di Palermo e Roma, gli incontri di “Curva Minore” e il Conservatorio “V.Bellini” di Palermo – i quattro giovani musicisti danno vita ad un progetto orientato verso una musica che nasce dall’improvvisazione, diventa rigorosa scrittura e nuovamente torna all’improvvisazione, in un ciclo vitale in cui il confronto continuo con la comune matrice jazz apre spesso e ben volentieri a taglienti bordate rock, in un incessante stupore del puro suono, tutt’affatto ambient, con esiti di grande immediatezza pop.

La costante ricerca di una chiave nuova, in quella che i FORSQUEAK chiamano “musica libera” passa anche attraverso la sfida di fiorire tutto in musica, anche il noise, gli approcci free e l’elettronica che espande e moltiplica le due chitarre. Trame armoniche complesse e poliritmie intricate in grado di raccontare con immediatezza storie a un tempo antiche e modernissime, storie di suoni, senza parole, in grado di emozionare loro stessi, per primi, e chi li ascolta di conseguenza.
Parental Advisory: Absolutely No Lyrics…

L’album eponimo, uscito il 24 maggio 2013, è il primo naturale esito di questa ricerca, condivisa nell’ultimo anno dai FORSQUEAK col duo di produzione composto da Gianluca Cangemi e Luca Rinaudo, per la label palermitana Almendra Music.