Bassista e contrabbassista

Giovanni Mastrangelo ha iniziato la sua attività musicale collaborando con vari gruppi della sua città natale, Foggia. Nel 1984, la sua scoperta dei Talk Talk con Paul Webb segnò il passaggio dalla chitarra al basso elettrico. L’ondeggiare sinuoso di quel basso senza tasti fece approdare la sua giovane navicella musicale verso lidi più consoni al proprio sentire, con i suoi maestri inconsapevoli, Mick Karn e Jaco Pastorius. Nel 1992, Giovanni inizia la collaborazione con il gruppo di musica antica Follorum Ensemble, dedicandosi allo studio della musica medievale e rinascimentale, nonché allo studio di strumenti musicali mediorientali quali il Saz e l’Oud. Nel 1997 collabora al contrabbasso con l’ensemble Sailing Ship, gruppo di musica celtica con cui ha inciso l'album "Salicornia". Nel 1999 partecipa al progetto Sciarbà, gruppo dedito allo studio e all’interpretazione della musica balcanica e Yiddish. Nel 2000 suona nel primo CD del gruppo Ziganamama ed entra a far parte dell’ensemble The Charmin’ Elf , per i quali è anche autore di musica e testi. Dal 2001 collabora con i Calixtinus, con cui partecipa a varie rassegne di musica antica, fra cui “Castel Del Monte II” del musicista francese Michel Godard. Dal 2006 è il bassista dei Favonio, con i quali ha vinto diversi premi (primo premio al concorso “Che fine ha fatto Fanii?”- premio “Matteo Salvatore”- ospiti al Premio Argos Hippium; ricevuta la “Targa Lucio Dalla”- premio “miglior arrangiamento 2013” presso il festival “Botteghe d’autore”). Ha conseguito, con il massimo dei voti, la laurea triennale in discipline musicali indirizzo jazz presso il conservatorio U. Giordano di Foggia. Nel 2009 ha partecipato alla prima assoluta dell’opera “Giove a Pompei”, scritta e diretta dal M° Giancarlo Schiaffini su testi di Silvia Fanfani Schiavoni. Nel 2012 ha partecipato con il Jazz Ensemble diretto dal M° Bruno Tommaso, al concerto “Sciamboli e canti all’altalena”. Sempre nel 2012 è stato ospite, coi Favonio, al Club Tenco e al Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo. Ha frequentato seminari, workshop e master class tenuti da vari musicisti, fra cui: Benny Golson, Steve Swallow, Adam Nussbam, Alain Caron, Jerry Bergonzi, Lew Tabackin, Franco D’Andrea, Gregory Burk , William Parker e Bruno Tommaso.
Ha suonato con Simona Bencini (Dirotta su Cuba), Mario Rosini, Tosca, Marco Ferradini, Gino Paoli, Daniele Sepe, Folco Orselli, Mauro Pagani, Andrea Chimenti, Irio de Paula.
Gianni ha suonato anche in RadioSpia 01 (The Charmin' Elf - She'll wear my ring) e RadioSpia 04 (The Alpha States & Andrea Chimenti - Ashes to Ashes).