ILNERO, è il nuovo progetto di Gianluigi Cabo Cavallo, ex frontman dei Litfiba dal 1999 al 2006

Gianluigi Cavallo ILNERO.Gianluigi Cavallo, nasce a Parma il 9 Agosto. Da sempre due grandi passioni sono cresciute con lui, la musica e l’informatica, due interessi all’apparenza lontani ma che in lui hanno creato il connubio perfetto dell’artista e dell’imprenditore. La capacità di unire passione, divertimento, tenacia e determinazione fanno si che Cabo trasformi il suo piacere in lavoro ed il suo lavoro in vere e proprie passioni. Programmare e suonare. Instancabile allievo difronte al nuovo, ricerca la perfezione in ogni campo, superare i propri limiti è il suo credo. Raggiunge la sua indipendenza giovanissimo e inizia a lavorare come programmatore in grado di sviluppare software che cambiano il modo di lavorare delle aziende, ma non solo, a Parma e dintorni è un noto deejay e guida un team esplosivo “Cavallo Team”. Organizza eventi e serate nelle discoteche più rinomate. Serate uniche rimaste nella memoria dei locali emiliani. Scrive musica e compone testi. Nel 1997 una cassetta finisce nelle mani e nelle orecchie giuste e diventa il front man dei Litfiba dal 1999 al 2006. 7 anni di palchi e 4 dischi d’oro. Molte soddisfazioni e molta umiltà. Quella del ragazzo comune che dopo i concerti vede l’alba insieme ai sui fan tra una birra e una battuta, tra loro si crea un rapporto che va al di là del del palco è stima, amicizia vera, rispetto reciproco. Cabo li ama Uno ad uno. Eppure, sul palco manca qualcosa e di li a poco, scende e si reinventa. Nasce Virtualcom Interactive la system house che cambia la sua vita. Cabo torna a programmare. E’ un pioniere. Un visionario. Ha ragione lui, un anno e mezzo e Virtualcom conquista autorevolezza, clienti e si posiziona nel mercato italiano dell’editoria. Le notti in bianco non si contano, i km e le tazze di caffè neppure. Virtualcom fa il salto internazionale. Passano gli anni. Aumentano le soddisfazioni. Durante questo lungo periodo, i suoi amati fan, quelli che continuano a ricordargli che
lui è anche un musicista. Quelli che vogliono il Rock vero. Quelli che nonostante siano passati molti anni, lo rivogliono sul palco. Come fare a deluderli? Gli mancano i suoi amati fans. Come trattenere quell’infinita e irrefrenabile voglia di musica?! E’ Gennaio 2014 e, in occasione del sessantesimo compleanno del Duca Bianco, esce” Heroes”. Il video è un tributo ai fans. La cover è bellissima. Il pubblico se ne accorge. Cresce la voglia di tornare. D’altronde, non è impossibile se dal 2005 si tiene nascosto un nuovo Album in un cassetto. E’ pronto. Basta tornare a suonare. La band c’è. Non sono professionisti ma, lo diventeranno. Il progetto è ben definito. Si chiama ILNERO www.ilnero.it. Alcune date nascoste e poi la prima data pubblica a Parma Campus Music Industry. Un live di 14 brani inediti che anticipa l’uscita dell’album di 9 mesi. Pionieristica decisione guidata dal rispetto per i suoi fan e il desiderio di condividere con loro la nascita di un grande progetto. Da li inizia un incalzante ritmo di produzione del disco in studio e di prove per il live che prenderà vita il 16 Ottobre 2015. Cabo presenta ufficialmente in concerto all’Hard Rock Café di Firenze il suo nuovo Album "Essenza di Macchina Cuore/Cervello (E=MC2)” il primo con la sua band ILNERO. 11 tracce inedite di puro Rock. E’ un successo mediatico. Finalmente Cabo è tornato.