Kanyny

ALESSANDRO CANINI comincia a suonare all'età di tre anni. Il padre di Alessandro, Randolfo Canini, lavorava nel settore chimico e nel 1970 era il bassista del gruppo musicale d'avanguardia OFFICINA MECCANICA. Durante una serata di prove, portò con sè il bambino, nonostante le lamentele di una madre preoccupata che prendesse freddo. Invece Alessandro quella sera non prese freddo, ma, approfittando di un intervallo del gruppo, cominciò a suonare la batteria e a cantare tra lo stupore di tutti.

A sei anni Alessandro entra nel gruppo musicale paterno, ricevendo inviti da vari programmi televisivi Rai.



A 13 anni entra da auditore al Conservatorio di S.Cecilia. L'anno dopo viene ammesso, studiando regolarmente fino a 16 anni, quando arriva anche l'espulsione.... ad oggi ancora misteriosa!



Alessandro, dopo questa esperienza, decide di intraprendere una strada nuova e sopratutto meno "classica", iniziando a scrivere e produrre canzoni, aiutandosi con mezzi audio di fortuna e suonando, per necessità artistica, qualsiasi strumento gli si trovasse davanti.