Band che affonda le proprie radici nel post-grunge, metal ed hard rock toscana.

Per citare il Joker da Batman di Tim Burton : ”Hai mai danzato col diavolo nel pallido plenilunio? lo dico sempre a tutte le mie vittime , sarà che me ne piace il suono !“. La frase non ha significato, ma piaceva il suono. Un suono inquietante, folle, che racchiude una pazzia lucida. Killer Jump ha la stessa natura. Non ha significato, ma racchiude tutto un concetto di approccio alla musica che ha racchiude una follia lucida.
Ogni pezzo ripercorre una visione, una perplessità, una paura, un desiderio, un ricordo, una speranza, un abisso. I pezzi scritti ed arrangiati da ogni componente sono un unione di tecnica ed espressione di ciò che è rinchiuso nella propria mente, cancellato dal subconscio per protezione, rimosso per scelta, ma coraggiosamente esposto per sfida verso tutto ciò che si contrappone ad una vittoria certa.
Una vittoria che si rende necessaria come riscatto per ogni torto subito, per poter gridare in faccia al mondo che ci siamo anche noi. Un grido rabbioso, deciso, animalesco.
Un progetto sicuramente ambizioso, ma certo della sua riuscita.



I Killer Jump sono:
Batteria Ross Luckather (Shining Fury, Ex Athena, Ex Labirinth),
Chitarra Solista Daniele Curto (Shining Fury, VXD, Outback)
Chitarra Solista Marco Cei (T.d.T.)
Basso Nicola Micheletti (Outback)
Voce Francesco Pieruccetti (Maneggiare Con Cura).