Noise-wave band dalle pendici del vulcano Etna

Nati a fine 2006, privi di esperienze e slegati da ogni scena, sono costretti a inventarsi -per insoddisfazione verso gli ascolti del periodo e per l'infinità dei riferimenti musicali- uno stile personale, sintesi di wave e noise passando per un generico amore per l'impatto di certo rock anni '70.

Nella frenesia dei primi due mesi giungono sette o otto brani convincenti e l'occasione per incidere una demo, le prime serate live via via più frequenti e "popolate", con un apprezzamento a volte persino imbarazzante e complimenti inattesi (lodi per la band sono giunte da Cesare Basile, Miro Sassolini dei Diaframma, Ulan Bator che li hanno voluti come opening act a Palermo, Linda Pitmon della Steve Wynn Band, Elk City).

Dopo la partecipazione alle selezioni regionali di Italia Wave, e allo storico IndieConcept di Catania, vincendo (ma competere, "vincere" in campo artistico non è un po' folle?) si sono chiusi in sala con Marcello Caudullo (collaboratore di Nada, John Parish, Cesare Basile) e hanno dato dato alle stampe "Like a fire in a cave", il primo lavoro ufficiale, prima metà di un progetto in due parti che troverà completamento nel 2013.
La band, priva di etichetta, si autodistribuisce attraverso il sito www.LH3S.net