LAB 69 Alternative metal Band

Nel 2002/2003 a Cento (Ferrara) / Finale Emilia ( Modena ) prende corpo il progetto Lab 69lavorando su una formula musicale incentrata su un sound elettrico essenziale e intenso, mirato a colpire dritto al cuore.
Il loro repertorio è composto solo ed unicamente da pezzi originali.
Il cantato è in inglese e alterna melodia e growl su power chord aperti e profondi.
il genere di riferimento è Alternative Metal e le loro influenze principali provengono da gruppi come Deftones,
Helmet, hopesfall, karnivool, Chevelle, Glassjaw e Lost Prophets.
LIne UP
Nel giugno del 2013 Dopo vari cambi di line-up, la band formata da Sergio Ferrari Chitarra, Andrea Tassinari
Batteria, Paolo Campailla voce, i LAB si stabilizzano con l’entrata in famiglia di Daniele Salvi al Basso.
Discografia
Nel 2004 Esce il promo Incubation: Level 2
Un lavoro registrato e prodotto dall’allora Bassista Paolo Marani
il progetto era composto da 3 brani T. List: 1) Quarantine 2) Fog 3) the edge of metamorphosis
Incubation parla di “malattia del vivere” e vari modi di uscirne tra cui anche la musica motore fondamentale di
trasformazione.
Nel 2014 mettono in produzione il loro ultimo Album “Something Beautiful“ totalmente auto prodotto al circolo
Lato B di Finale Emilia (Mo) e lo danno alle stampe nel giugno 2015.
T.List: 1) drifting away 2) Outbreak 3) Gorgone 4) the child play 5) the great silence
6) Something Beautiful 7) The sleep interludio strumentale 8) Dark days 9) The last man
Something Beautiful è un album che racconta di violenza ed amore e passione, riflettendo ironicamente su come
queste realtà abbiano caratterizzato la vita e l’evoluzione dell’uomo moderno.
2015 Lab lavorano ad un nuovo progetto che sarà ispirato dal rapporto uomo natura che lo circonda e la sua
natura più oscura, quella primordiale.
StayinLabBe69