Gli LTP, indie rock/alternative band di Verona, nata da un anno e mezzo , uniscono le esperienze musicali differenti dei loro 4 componenti.

I "Line Trip Planners", o più semplicemente L.T.P, sono un gruppo musicale di Verona. Il trio è formato da Giacomo Pomari (basso elettrico e voce) Giulio Corradi (batteria, cori) e Gianluca Traldi (chitarra elettrica).
Il gruppo vede la luce il 3 maggio 2013, in seguito allo scioglimento degli "Apple's Tower", gruppo in cui suonavano sia Giacomo che Giulio , rispettivamente al basso e alla chitarra . Precedentemente, entrambi avevano avuto esperienze musicali in altri progetti, ben distinti l'uno dall'altro , prima di trovarsi a suonare insieme negli Apple's Tower. Lo scioglimento prematuro di quest'ultimo e già citato gruppo, unito ad una voglia di sperimentare e rinnovare il concetto di "musica", ha portato ad un cambio forzato (ma allo stesso tempo voluto) di strumento: infatti Giulio dalla chitarra si spostò alla batteria, mentre Giacomo dal basso alla chitarra. L'idea iniziale dei due era quella di avviare un progetto musicale a stampo alternative rock, ispirato principalmente al panorama dell'underground (italiano e non) con varie influenze post rock e indie. E' in questo periodo precedente all'estate 2013 che gli L.T.P , formati solo da Giulio e Giacomo sotto forma di duo, iniziano a scrivere le loro primissime canzoni (come "Fragile" e "Hey"), risultato delle diverse influenze musicali reimpastate insieme.
Trascinati dall'entusiasmo e dalla continua voglia di fare , durante l'estate rimangono in attività (e sia chiaro che per attività si intende un mix tra musica , ignoranza, e serate passate a bere birra ed ascoltare musica strana e assordante) incrementando il repertorio musicale e testuale. Il fascino del progetto, sebbene nato come duo, unito a qualche sbronza di troppo, spinge gli L.T.P ad andare in cerca di un chitarrista, principalmente per due motivi: innanzitutto ampliare gli orizzonti in termini di composizione (è infatti verso novembre 2013 che iniziano a farsi sentire molte influenze emo e post-hardcore anni 90') e allo stesso tempo permettere a Giacomo di tornare a suonare il suo vero strumento , il basso, al quale si è sempre dedicato, e lasciare invece Giulio stabile alla batteria. Inizia così una ricerca molto attiva per un chitarrista, ma con scarsi risultati.
Data questa difficile ricerca , i due (che da tempo avevano in mente di incidere una demo di alcuni dei loro pezzi in modo da potersi presentare come gruppo) decidono di iniziare il loro primo lavoro da soli. Tra fine marzo e inizio maggio 2014 gli L.T.P registrano (con l'ausilio di sovraincisioni) 4 dei loro pezzi in una demo stile lo-fi , realizzata tramite scheda audio e microfoni a Bussolengo (VR) in collaborazione con i "Frydays" (un altro gruppo musicale di Verona).
Oggi, ad un anno dalla loro esistenza, i Line Trip Planners hanno trovato un chitarrista (Gianluca Traldi), diventando ufficialmente un trio. Sono alla costante ricerca di concerti ed eventi live (e più avanti di un album in studio) sostenuti come sempre dall'impegno e una continua voglia di mettersi nuovamente in gioco.

Nell'estate 2014 è arrivato il primo live (in acustico) per il gruppo, in un bar di Borgo Venezia.
Gli LTP si sono anche esibiti in elettrico al Mantova Rising Sound , una rassegna musicale tenutasi nel mantovano. Assieme a più di 20 gruppi provenienti da tutto il nord italia, il gruppo ha suonato in due date (6 e 13 settembre) .

Da metà ottobre si è aggiunto al gruppo anche Andrea Simion, come chitarra acustica/elettrica