Mèsico è il moniker scelto da Paolo Mazzacani, già noto esponente della musica elettronica e ambient su scala europea nel progetto Tempelhof, assieme a Luciano Ermondi. Con “A Long Betrayal” (2016, Indipendead/Upupa Records/Riff Records) si è mostrato per la prima volta al pubblico in questa nuova veste, oltre 50 concerti in tutto lo stivale in poco meno di un anno. Una nuova vita, una dimensione tanto insondata quanto intimista che lo porta a mettere in gioco la sua dimensione personale nella maniera più naturale possibile. Mèsico è un songwriter che mostra una grazia ed una capacità di affascinare assolutamente particolare: un mondo da scoprire, un viaggio da intraprendere anche senza bagaglio, con il cuore aperto e pronto a fremere.