Gli Outback sono tante cose, tra cui un gruppo. Il nome lo vorrebbero cambiare ma avendo fatto tante esperienze carinine (ed alcune deprecabili) con questo nome, forse lo terranno sempre.
Outback sono e sempre saranno Gianluca Pantaleo (voce, chitarra, synth), Francesco Nesta (chitarre), Gabriele Raggi (basso) ed Eugenio Della Mora (batteria, laptop).
Negli anni oscillano tra pop, alt rock, dream ed elettronica.
Con un brano contenuto nel loro primo Ep “Lame e Vetro” prodotto per Top Records, vengono selezionati tra i migliori 16 artisti per il Festival di Sanremo nella categoria giovani.
Il 2011 è il loro anno fortunato: il 15 giugno 2011 hanno infatti l’onore di suonare al Rock in IdRho entrando a far parte di in una line up formata tra gli altri da Foo Fighters, Iggy Pop e the Hives, qualche settimana più tardi sono tra i 12 finalisti del Jack On Tour 2011.
A novembre dello stesso anno pubblicano il loro album d’esordio “L’Incostanza di un momento“, l’album, prodotto nell’ambito del progetto UD, è stato accompagnato dall’uscita di un videoclip (Liquido) trasmesso nelle maggiori emittenti televisive nazionali (Mtv, Deejay Tv, Match Music) ottenendo anche numerosi passaggi radiofonici.
Nel 2012 la band entra nel roster di Hub ed è in tour con oltre 30 date sui palchi di tutta Italia.
A giugno vengono selezionati tra i 30 finalisti del concorso dell’heineken jammin festival, la loro performance andrà in onda su Rock TV nella trasmissione Sala Prove.
I brani dell’album “L’Incostanza di un momento“, sono stati inseriti nella web series Happiness Vacancy.
A settembre dello stesso anno tornano in studio per lavorare al secondo album, l’anteprima dell’album è stata la cover “Call me maybe” premiata come best cover act dal sito inglese Beat 100.
A febbraio 2013 invece uscirà il primo singolo Never, accompagnato da un videoclip che vede alla regia il proprio cantante.