PHL, rapper paranoide teorico del caos

PHL (Philippe "Phill" Mazzeo, classe 1985) è un rapper / produttore di Imperia. Musicista ed ascoltatore poliedrico, Phill incide le prime canzoni nel 2003 insieme al fratello Alessandro, con la band Alterea in cui milita per 5 anni, entrando successivamente a far parte della band Hardcore sperimentale "Santos Vega" e del sestetto Punk 'n' Roll "Temple Rents". Proprio con questi ultimi, Phill produce insieme a Darian Rundall (Produttore statunitense già conosciuto per il suo lavoro con Pennywise, Yellowcard e gli italiani Vanilla Sky e Dufresne) l'LP "Welcome To Felicity" che esce per INDIEBOX nel 2008. Con i Temple Rents, Phill girerà l'Italia aprendo a band come Misfits, Calibro 35, The Real Mckenzies, The Gaia Corporation fino allo scioglimento della band nel 2010. Proprio il 2010, segna l'anno del passaggio definitivo al rap, prima vera passione dell'artista ligure fin dalla tenera età. Da indipendente, PHL produrrà il mixtape "Dritto In Faccia" nel 2011 e l'album "Storyteller" nel 2012, entrambi caratterizzati da una forte influenza Rock e dall'alternarsi di brani d'impatto e canzoni più morbide e riflessive. Negli anni successivi, parallelamente all'attività nella rock band "Something To Live For", PHL porta avanti la sperimentazione, fondendo nel proprio suono elementi di rap e rock, nuova e vecchia scuola, chitarre ed elettronica, creando un meltin' pot potente ed originale, chiamato appunto "NO SCHOOL", definizione che diventerà il titolo del primo singolo, prodotto da DAIBKIZ e PHL ed pubblicato da INDIEBOX.